Documenti: Archivio News
monday outlook | 17 02 2020
 
monday outlook | 17 02 2020
17/02/2020
  • La commissione Europea lima al ribasso la crescita italiana che è prevista allo 0,3% nel 2020 e allo 0,6% nel 2021, precedentemente era stimata a 0,4 e 0,7 in percentuale. Le indagini sulle imprese mostrano infatti un lento avvio di anno e sono pronunciati i rischi ad ulteriore ribasso. Considerando il Vecchio Continente nel suo complesso la crescita rimane invece invariata, con passo lento e costante, anche se vanno sommandosi ai conosciuti motivi di preoccupazione quali la Brexit, i dazi e le ... leggi...
BANCA D’ITALIA – CRESCE IL ...
 
BANCA D’ITALIA – CRESCE IL DEBITO BUBBLICO
14/02/2020
  • Cresce il debito pubblico italiano. Secondo gli ultimi dati mensili a fine dicembre era pari a 2.409,2 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 2.380,6 miliardi di fine 2018. L'aumento del debito nel 2019 (pari a 28,7 miliardi) è stato inferiore al fabbisogno delle amministrazioni pubbliche (35,2 miliardi), per effetto della lieve riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (-2,2 miliardi), degli scarti e premi all'emissione e al rimborso dei titoli di stato indicizzati e della variazione ... leggi...
CONFCOMMERCIO VICENZA – ...
 
CONFCOMMERCIO VICENZA – SCENARI DI CAMBIAMENTO DOPO L’AVVENTO DELL’ECOMMERCE, RICERCA REALIZZATA DA FORMAT RESEARCH PER CONTO DI FNAARC
14/02/2020
  • L’AGENTE DI COMMERCIO INCIDE SULLE VENDITE ON LINE, UN RUOLO CHE VA RICONOSCIUTO Al convegno Fnaarc Confcommercio si è parlato di come cogliere le opportunità dell’innovazione digitale con il presidente nazionale Alberto PetranzanIl mercato sta cambiando sulla spinta della digitalizzazione e anche la figura dell’agente di commercio deve evolvere, così come gli accordi che regolano i rapporti con le imprese rappresentate.È il messaggio che arriva dal convegno “L’innovazione digitale cambia il ... leggi...
CONFINDUSTRIA - L’ITALIA ...
 
CONFINDUSTRIA - L’ITALIA INIZIA ANCHE IL 2020 SENZA CRESCITA.
14/02/2020
  • L’economia italiana stenta e inizia anche il 2020 senza crescita: export in difficoltà, occupati stabili, segnali contrastanti sui consumi, manca il credito alle imprese. Gli investimenti cresceranno?Nuovi rischi dalla Cina in emergenza sanitaria, ma i mercati finora reggono, lo spread sovrano è in calo, petrolio ed euro sono in altalena. Gli scambi mondiali sono incerti, l’Eurozona cresce poco, inizia infine la Brexit, ma l’economia USA è in carreggiata.TESTO INTEGRALE  leggi...
ISTAT – COMMERCIO CON ...
 
ISTAT – COMMERCIO CON L’ESTERO E PREZZI ALL’IMPORT DEI PRODOTTI INDUSTRIALI
14/02/2020
  • A dicembre 2019 si stima una flessione congiunturale delle esportazioni (-0,9%) e un aumento delle importazioni (+0,8%). Il calo congiunturale dell’export è dovuto alla diminuzione delle vendite sia verso i mercati extra Ue (-1,0%) sia verso l’area Ue (-0,8%).Nell’ultimo trimestre del 2019, rispetto al precedente, si rileva un aumento delle esportazioni (+0,9%) e una contrazione delle importazioni (-1,7%).A dicembre 2019 la crescita su base annua dell’export è pari a +4,2% ed è determinata ... leggi...
UNIONCAMERE – DIGITALE: ...
 
UNIONCAMERE – DIGITALE: UN'IMPRESA TURISTICA SU TRE PRONTA PER L'E-COMMERCE
13/02/2020
  • Un terzo delle imprese turistiche italiane è attrezzato tecnologicamente per fare e-commerce, mentre già 7 turisti su 10 usano il web per prenotare la struttura ricettiva dove soggiornare in Italia. E’ la fotografia scattata da Unioncamere e diffusa oggi in occasione del BTO - Buy Tourism Online- sulla base del test di autovalutazione della maturità digitale effettuato da 1.200 imprese del turismo attraverso i Punti impresa digitale (PID) delle Camere di commercio e dei dati dell’Osservatorio ... leggi...
COMMISSIONE EUROPEA - STIME ...
 
COMMISSIONE EUROPEA - STIME ECONOMICHE D’INVERNO. PIL ITALIA, +0,3% NEL 2020 E +0,6% NEL 2021
13/02/2020
  • L'Italia: nel 2020 crescerà solo leggermente di 0,3%, anche a causa di un effetto negativo di trascinamento, e nel 2021 si fermerà a +0,6%. A novembre scorso la previsione Ue era di 0,4% e 0,7%. Inoltre i rischi al ribasso sulla prospettiva di crescita restano pronunciati. … Le indagini sulle imprese suggeriscono un lento avvio nel 2020. La fiducia nell'industria è migliorata a gennaio, ma non suggerisce ancora un rimbalzo imminente nella produzione industriale. L'attività dei servizi, anche se ... leggi...
CONFCOMMERCIO – ECONOMIA IN ...
 
CONFCOMMERCIO – ECONOMIA IN DIFFICOLTÀ
13/02/2020
  • Congiuntura Confcommercio: la paventata recessione (tecnica) dell’economia italiana potrebbe essere certificata già nel primo quarto dell’anno in corso. Produzione industriale, consumi e occupazione puntano tutti, e coerentemente, al ribasso.TESTO INTEGRALE  leggi...
CORTE DEI CONTI – DISCORSO ...
 
CORTE DEI CONTI – DISCORSO DEL PRESIDENTE ANGELO BUSCEMA PER CERIMONIA DI INAUGURAZIONE DELL’ANNO GIUDIZIARIO 2020
13/02/2020
  • Dal discorso del Presidente della Corte dei Conti Angelo Buscema: “Le previsioni sulla crescita sono in larga misura concordi nel ritenere che anche il 2020 resterà lontano dai ritmi di sviluppo pre-crisi, mentre l’inizio di una ripresa viene collocato nel biennio successivo.Su questo quadro tutt’altro che confortante si sono ora innestati impulsi nuovi e in parte imprevisti, che sembrano riportare verso il basso le prospettive economiche: dalle tensioni geopolitiche agli effetti, difficili da ... leggi...
CONFCOMMERCIO AREZZO - NON ...
 
CONFCOMMERCIO AREZZO - NON SIAMO LA CENERENTOLA DEL PIL
12/02/2020
  • “Non siamo la Cenerentola del Pil”. Lo ha detto martedì 11 febbraio ad Arezzo il presidente nazionale di Confcommercio Carlo Sangalli nel suo intervento di apertura agli Stati Generali del Commercio, convocati al Teatro Petrarca dalla Confcommercio aretina per fare il punto sull’andamento del terziario. Una frase che condensa la nuova consapevolezza maturata dalle imprese di commercio, turismo e servizi, che per numeri, occupazione garantita e ricchezza prodotta (il 75% in Toscana, il 66% in ... leggi...
ISTAT – INDICATORI DEMOGRAFICI
 
ISTAT – INDICATORI DEMOGRAFICI
11/02/2020
  • Continua a diminuire la popolazione: al 1° gennaio 2020 i residenti ammontano a 60 milioni 317mila, 116mila in meno su base annua. Aumenta il divario tra nascite e decessi: per 100 persone decedute arrivano soltanto 67 bambini (dieci anni fa erano 96).Positivi ma in rallentamento i flussi migratori netti con l’estero: il saldo è di +143mila, 32mila in meno rispetto al 2018, frutto di 307mila iscrizioni e 164mila cancellazioni. Ulteriore rialzo dell’età media: 45,7 anni al 1° gennaio 2020.TESTO ... leggi...
SISTEMA AMBIENTE LUCCA – BENE ...
 
SISTEMA AMBIENTE LUCCA – BENE L’INDDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION
11/02/2020
  • I viaggi dei residenti in Italia nel 2019 sono 71 milioni e 883 mila (411 milioni e 155 mila pernottamenti) con una flessione sull’anno precedente che interrompe la ripresa iniziata nel 2016. In calo sia le vacanze (-8,4%) sia i viaggi di lavoro (-12%). In estate, il 37,8% della popolazione fa almeno una vacanza.Il 76,2% dei viaggi ha come destinazione una località italiana (-12,8% sul 2018), il 23,8% è diretto all’estero.TESTO INTEGRALE E NOTA METODOLOGICA  leggi...
ISTAT – VIAGGI E VACANZE IN ...
 
ISTAT – VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL’ESTERO
10/02/2020
  • I viaggi dei residenti in Italia nel 2019 sono 71 milioni e 883 mila (411 milioni e 155 mila pernottamenti) con una flessione sull’anno precedente che interrompe la ripresa iniziata nel 2016. In calo sia le vacanze (-8,4%) sia i viaggi di lavoro (-12%).In estate, il 37,8% della popolazione fa almeno una vacanza. Il 76,2% dei viaggi ha come destinazione una località italiana (-12,8% sul 2018), il 23,8% è diretto all’estero.TESTO INTEGRALE E NOTA METODOLOGICA  leggi...
ISTAT – PRODUZIONE INDUSTRIALE
 
ISTAT – PRODUZIONE INDUSTRIALE
10/02/2020
  • A dicembre 2019 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca del 2,7% rispetto a novembre, mentre per l’indice corretto per gli effetti di calendario si stima una flessione, in termini tendenziali, del 4,3%. I giorni lavorativi sono stati 20 contro i 19 di dicembre 2018.Nel complesso del quarto trimestre il livello della produzione registra una flessione dell’1,4% rispetto ai tre mesi precedenti.L’indice destagionalizzato mensile mostra marcate diminuzioni ... leggi...
monday outlook | 10 02 2020
 
monday outlook | 10 02 2020
10/02/2020
  • Lo scenario internazionale di inizio 2020 resta caratterizzato da una debolezza congiunturale comune a tutte le principali economie e da un elevato e crescente livello di incertezza, scrive l’Istat nella consueta nota mensile sull’andamento dell’economia, che vede per l’Italia una modesta crescita del Pil attesa intorno allo 0,2%.Questioni delle quali si è parlato anche al 26° Congresso Assiom Forex di Brescia dove erano presenti le maggiori autorità economiche del Paese e tra queste il ... leggi...
BANCA D’ITALIA - 26° ...
 
BANCA D’ITALIA - 26° CONGRESSO ASSIOM FOREX INTERVENTO DEL GOVERNATORE IGNAZIO VISCO
08/02/2020
  • In Italia l’attività economica sta sostanzialmente ristagnando dai primi mesi del 2018, anche a seguito del rallentamento registrato a livello europeo e globale. I segnali provenienti dagli indicatori congiunturali più recenti sono contrastanti. … Le nostre proiezioni pubblicate nell’ultimo Bollettino economico, precedenti alla diffusione di questo dato, prefigurano una crescita ancora molto contenuta quest’anno, dopo la sostanziale invarianza del 2019, ma ... leggi...
ISTAT - NOTA MENSILE ...
 
ISTAT - NOTA MENSILE SULL’ANDAMENTO DELL’ECONOMIA ITALIANA
07/02/2020
  • Nell’ultima parte dell’anno, in un contesto internazionale caratterizzato da debolezza congiunturale ed elevata incertezza, l’economia dell’area euro ha registrato un deciso rallentamento dei ritmi produttivi.In Italia, nel quarto trimestre 2019, il Pil ha segnato una flessione congiunturale. La crescita media per il 2019 si attesta allo 0,2 per cento.A dicembre, si è registrata una riduzione dell’occupazione, ma nel corso del 2019 le condizioni del mercato del lavoro sono migliorate ... leggi...
ASCOM TORINO - L'EMORRAGIA ...
 
ASCOM TORINO - L'EMORRAGIA NON SI FERMA, I DATI I DATI DEL QUARTO TRIMESTRE 2019 E OUTLOOK 2020 DI ASCOM CONFCOMMERCIO TORINO E PROVINCIA E FORMAT RESEARCH
07/02/2020
  • Nell’arco del 2019, nella provincia di Torino sono nate 2.979 imprese dell’industria e 6.060 imprese del terziario, a fronte della cessazione di 4.517 imprese dell’industria e di 9.244 imprese del terziario. Il saldo è negativo per entrambi i comparti: -1.538 per l’industria, -3.184 per il terziario. Continua a pesare fortemente il dato del commercio, che ha visto andare in fumo quasi 2 mila imprese negli ultimi dodici mesi. Stabile la fiducia delle imprese del terziario della provincia di ... leggi...
ISTAT – COMMERCIO AL DETTAGLIO
 
ISTAT – COMMERCIO AL DETTAGLIO
07/02/2020
  • A dicembre 2019 si stima, per le vendite al dettaglio, un aumento congiunturale dello 0,5% in valore e in volume. La variazione positiva riguarda i beni non alimentari (+0,8% in valore e +0,9% in volume) mentre le vendite dei beni alimentari sono in lieve calo sia in valore sia in volume (-0,1%).Nel quarto trimestre 2019, le vendite al dettaglio sono stazionarie in termini congiunturali in valore e in lieve aumento in volume (+0,1%). La medesima dinamica caratterizza la componente alimentare, ... leggi...
CONFINDUSTRIA – L’ECONOMIA ...
 
CONFINDUSTRIA – L’ECONOMIA DELLA TERZA ETÀ: CONSUMI, RICCHEZZA E NUOVE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE
06/02/2020
  • La dinamica demografica è una delle sfide globali più importanti, insieme a quella ambientale. Negli ultimi decenni la popolazione mondiale è cresciuta rapidamente, è divenuta più longeva ed è aumentata la disuguaglianza tra le diverse fasce di età.Nel 2018 la popolazione mondale ha raggiunto i 7,6 miliardi di persone. L’80% degli over 65 vive nelle 20 economie maggiormente sviluppate che producono l’85% del PIL mondiale. Entro il 2030 ci saranno circa 8,5 miliardi di persone e l’età mediana ... leggi...
CONFCOMMERCIO VALLE D’AOSTA – ...
 
CONFCOMMERCIO VALLE D’AOSTA – TERZIARIO, VERSO RICAVI IN CALO PER LE IMPRESE VALDOSTANE
06/02/2020
  • L'osservatorio congiunturale di Confcommercio, realizzato con Format Research, prevede un calo nei primi sei mesi del 2020. I più pessimisti sono i piccoli negozianti, i più ottimisti i titolari di imprese del turismo.È in flessione la previsione dei ricavi da parte delle imprese del terziario in Valle d'Aosta per i primi sei mesi del 2020. Il dato emerge dall'osservatorio congiunturale di Confcommercio, secondo cui l'indice passa da 50,4 punti, al 31 dicembre 2019, a 48,8 (sono pessimisti i ... leggi...
BANCA IFIS – CRESCE E ...
 
BANCA IFIS – CRESCE E RADDOPPIA LA PRESENZA IN EMILIA ROMAGNA CON UNA NUOVA FILIALE
06/02/2020
  • Parte dall’Emilia Romagna il piano di sviluppo territoriale di Banca IFIS che, in linea con gli obiettivi strategici tracciati nel Piano industriale 2020/2022, ha scelto di raddoppiare la propria presenza nella regione. Dopo la filiale di Bologna, la Banca prevede l’apertura di un nuovo presidio territoriale emiliano nei prossimi mesi. Si tratta, per l’intero Gruppo, della filiale numero 27 e porterà all’assunzione di nuovi consulenti del credito per i quali il recruiting è già stato avviato.CS ... leggi...
CONFCOMMERCIO – DISAGIO ...
 
CONFCOMMERCIO – DISAGIO SOCIALE IN AUMENTO A DICEMBRE
05/02/2020
  • A dicembre 2019 il Misery Index Confcommercio si è attestato a 17,9 punti, quattro decimi di punto in più rispetto al mese precedente, un peggioramento che dipende esclusivamente dall’aumento dei prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d’acquisto, il cui aumento è salito dallo 0,4% all’1% su base annua. Ciò si inserisce in un contesto di indebolimento dei principali indicatori congiunturali, situazione che non sembra destinata a migliorare nel breve periodo, con possibili effetti ... leggi...
BCE –DAL DISCORSO DI ...
 
BCE –DAL DISCORSO DI CHRISTINE LAGARDE IN OCCASIONE DELLA RICEZIONE DEL GRAND PRIX DE L'ECONOMIE 2019 DI LES ECHOS
05/02/2020
  • Il mondo sta cambiando in modi che sfidano le certezze del passato. È un ambiente mutevole per le imprese e per le politiche. Ma possiamo padroneggiarlo.L'atteggiamento per il quale dobbiamo lottare è di cooperazione senza compromessi: essere aperti al mondo, ma risoluti nel difendere i nostri valori e i nostri interessi. Ciò significa andare avanti in settori che sono vitali per noi, come la sostenibilità ambientale. Significa prendere provvedimenti per ridurre le nostre vulnerabilità comuni e ... leggi...
ISTAT – PREZZI AL CONSUMO ...
 
ISTAT – PREZZI AL CONSUMO (DATI PROVVISORI)
05/02/2020
  • Secondo le stime preliminari, nel mese di gennaio 2020 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,2% su base mensile e dello 0,6% su base annua (da +0,5% del mese precedente). La lieve accelerazione dell’inflazione è imputabile prevalentemente ai prezzi dei Beni energetici non regolamentati (la cui crescita tendenziale passa da +1,6% a +3,2%), dei Servizi relativi ai trasporti (da ... leggi...
INTESA SANPAOLO - RISULTATI ...
 
INTESA SANPAOLO - RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2019
04/02/2020
  • I risultati del 2019 sono pienamente in linea con gli obiettivi e confermano il supporto del gruppo all’economia nei paesi in cui opera, in particolare in Italia, dove Intesa Sanpaolo è anche impegnata a diventare un punto di riferimento in termini di sostenibilità e responsabilità sociale e culturale.I risultati riflettono la redditività sostenibile del gruppo, derivante dalla solidità della base patrimoniale e della posizione di liquidità e dal modello di business resiliente e ben ... leggi...
monday outlook | 3 02 2020
 
monday outlook | 3 02 2020
03/02/2020
  • Il Regno Unito ha formalizzato la separazione dalla Ue nella notte del 31 gennaio, dopo oltre tre anni dall’inizio di questo processo. Ora si è in un momento di transizione durante il quale, fino al 31 dicembre 2020, tutti gli aspetti più importanti, dai contributi comunitari di Londra al budget Ue alla libera circolazione dei cittadini, rimarranno immutati. Presto, però, dovranno essere sciolti alcuni nodi fondamentali, primo tra tutti quello delle future relazioni commerciali tra UE e Regno ... leggi...
ISTAT – CONTRATTI COLLETTIVI ...
 
ISTAT – CONTRATTI COLLETTIVI E RETRIBUZIONI CONTRATTUALI
31/01/2020
  • Alla fine di dicembre 2019, i contratti collettivi nazionali in vigore per la parte economica (29 contratti) riguardano oltre la metà (55,4%) dei dipendenti – circa 6,9 milioni – con un monte retributivo pari al 53,4% del totale.Nel corso del quarto trimestre 2019 sono stati recepiti cinque accordi – estrazione di minerali energetici e petrolifere, lapidei, energia elettrica, autorimesse e autonoleggi e gas e acqua – e ne sono scaduti due, conciarie e alimentari.I contratti che a fine dicembre ... leggi...
BANCA D’ITALIA – INDICATORE ...
 
BANCA D’ITALIA – INDICATORE EUROCOIN: GENNAIO 2020
31/01/2020
  • In gennaio €-coin si è riportato sui livelli dello scorso febbraio (a 0,25 da 0,16 in dicembre), pur continuando a segnalare, come dall'inizio del 2019, una crescita modesta nell'area dell'euro.L'indicatore ha beneficiato soprattutto del favorevole andamento dei tassi d’interesse, che ha più che compensato il persistente pessimismo delle imprese manifatturiere, nonché delle indicazioni positive relative all'andamento della spesa delle famiglie.TESTO INTEGRALE  leggi...
MEF – RATIFICATO ACCORDO SU ...
 
MEF – RATIFICATO ACCORDO SU BREXIT: PIENA CONTINUITÀ PER I SERVIZI FINANZIARI FRA ITALIA E REGNO UNITO NEL PERIODO TRANSITORIO
31/01/2020
  • Il 30 gennaio si è conclusa la ratifica dell’accordo di recesso del Regno Unito dall’Unione europea con l’approvazione da parte del Consiglio della UE. Dal primo febbraio 2020, pertanto, il Regno Unito non sarà più uno Stato membro dell’Unione e cesserà di essere rappresentato nelle istituzioni europee.L’accordo di recesso, nella IV parte, prevede un periodo di transizione fino al 31 dicembre 2020 (salvo un’eventuale proroga) durante il quale la normativa europea continuerà ad applicarsi nel ... leggi...
CONFINDUSTRIA - HA INIZIO LA ...
 
CONFINDUSTRIA - HA INIZIO LA BREXIT
31/01/2020
  • La netta vittoria elettorale del Premier britannico Boris Johnson a dicembre, e il conseguente consenso del Parlamento di Westminster all’uscita del Regno Unito dall’UE, hanno contribuito a dissipare alcune delle incertezze legate alla Brexit.Migliorano gli ordinativi delle imprese UK, che a inizio 2020 hanno fatto segnare un progresso negli indici dei responsabili degli acquisti (PMI).Restano però da sciogliere alcuni nodi fondamentali, primo tra tutti quello delle future relazioni commerciali ... leggi...
ISTAT – STIMA PRELIMINARE DEL ...
 
ISTAT – STIMA PRELIMINARE DEL PIL
31/01/2020
  • Nel quarto trimestre del 2019 si stima che il prodotto interno lordo (Pil), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2015, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, sia diminuito dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e sia rimasto invariato in termini tendenziali.Il quarto trimestre del 2019 ha avuto due giornate lavorative in meno rispetto al trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al quarto trimestre del 2018.La variazione ... leggi...
UNIVENDITA –PER L’ITALIA ...
 
UNIVENDITA –PER L’ITALIA TORNA LO SPAURACCHIO DELLA RECESSIONE, PER RIPARTIRE SERVE UN DECISO CAMBIO DI PASSO.
31/01/2020
  • Sinatra «Per l’Italia torna lo spauracchio della recessione, per ripartire serve un deciso cambio di passo. Riduzione imposte, investimenti infrastrutturali e sostegno ai consumi gli interventi da fare subito»«Le stime preliminari del Pil relative al IV semestre 2019 sono molto preoccupanti: una crescita dello 0,2% su base annua significa che la nostra economia è sostanzialmente ferma, mentre per il 2020 torna lo spauracchio della recessione. Siamo e resteremo il fanalino di coda dell’Europa: ... leggi...
ISTAT – OCCUPATI E ...
 
ISTAT – OCCUPATI E DISOCCUPATI (MENSILI)
30/01/2020
  • A dicembre 2019, l’occupazione risulta in calo rispetto al mese precedente, mentre l’inattività cresce e il numero di disoccupati aumenta lievemente a fronte di un tasso di disoccupazione che rimane stabile.Gli occupati diminuiscono di 75 mila unità (-0,3%) e il tasso di occupazione scende al 59,2% (-0,1 punti percentuali).La flessione dell’occupazione interessa uomini e donne, gli individui tra 25 e 49 anni (-79 mila), i lavoratori dipendenti permanenti (-75 mila) e gli indipendenti (-16 ... leggi...
CONFCOMMERCIO – NEGLI ULTIMI ...
 
CONFCOMMERCIO – NEGLI ULTIMI DIECI ANNI GIÙ LA SPESA ALIMENTARE, MA SALE IL SUO PESO SUL TOTALE DEI CONSUMI
29/01/2020
  • Negli ultimi dieci anni, a fronte di un calo generalizzato dei consumi, è cresciuta dal 17 al 18% l’incidenza della spesa alimentare sul totale dei consumi (dal 17 al 18%). E’ il dato principale dello studio “La spesa alimentare e l’evoluzione del commercio al dettaglio in Italia negli ultimi 10 anni”, diffuso in occasione della presentazione di Confali. Dalla ricerca emerge inoltre che nel carrello della spesa scendono le voci dell’alimentazione tradizionale (pasta, carne, formaggi), tengono i ... leggi...
ISTAT – PREZZI ALLA ...
 
ISTAT – PREZZI ALLA PRODUZIONE DELL’INDUSTRIA E DELLE COSTRUZIONI
29/01/2020
  • A dicembre 2019 si stima una variazione congiunturale nulla dell’indice dei prezzi alla produzione dell’industria e una diminuzione tendenziale del 2,1%.Sul mercato interno i prezzi alla produzione dell’industria non variano rispetto al mese precedente e diminuiscono del 3,1% rispetto a dicembre 2018. Anche al netto del comparto energetico, i prezzi alla produzione dell’industria non variano in termini congiunturali e la loro crescita tendenziale resta stabile al +0,3%.Sul mercato estero i ... leggi...
CONFCOMMERCIO – NASCE CONFALI
 
CONFCOMMERCIO – NASCE CONFALI
29/01/2020
  • Presentato a Roma il nuovo organismo confederale di coordinamento della filiera agroalimentare che unisce le sette Federazioni nazionali di categoria del comparto già presenti in Confcommercio: Assipan, Assocaseari, Confida, Fedagromercati, Federgrossisti, Fida e Uniceb.Si chiama Confali “Alimentare, Insieme” il nuovo organismo di coordinamento della filiera agroalimentare di Confcommercio presentato a Roma alla presenza di esponenti del governo e della politica e di rappresentanti delle ... leggi...
ISTAT – FIDUCIA DEI ...
 
ISTAT – FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE
29/01/2020
  • A gennaio 2020 si stima un miglioramento dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 110,8 a 111,8) mentre l’indice composito del clima di fiducia delle imprese registra un calo (da 100,7 a 99,2).Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori mostrano una tendenza al rialzo: il clima economico registra un incremento da 120,9 a 123,8, il clima personale cresce da 106,8 a 108,4, il clima corrente aumenta da 108,8 a 110,7 e quello futuro passa da 112,3 a 114,7.Con riferimento ... leggi...
CONFCOMMERCIO TOSCANA – BAR, ...
 
CONFCOMMERCIO TOSCANA – BAR, L'ECONOMIA TOSCANA INTORNO AD UN CAFFÈ
29/01/2020
  • Confcommercio ha presentato a Firenze i risultati del primo osservatorio congiunturale sui bar in Toscana, condotto da Format Research. Il settore dei pubblici esercizi toscani è composto da 22mila imprese, oltre un terzo delle quali sono bar, in forte crescita grazie all'aumento dei consumi fuori casa, ma segnati da un turn over elevatissimo: sei imprese su dieci chiudono a cinque anni dalla nascita. 1.800 bar si trovano nella sola provincia di Firenze, in aumento del + 10% negli ultimi dieci ... leggi...
FMI – RAPPORTO ARTICLE IV SUL ...
 
FMI – RAPPORTO ARTICLE IV SUL NOSTRO PAESE
29/01/2020
  • Una crescita intorno allo 0,5% per il 2020 dopo lo 0,2% stimato per il 2019, e sullo 0,6-0,7% nei prossimi anni, al livello più basso dell'intera Unione europea.E' quanto prevede il Fondo monetario internazionale nel suo rapporto Article IV sull'Italia, alla luce di una "debole crescita potenziale". "L'avverarsi di shock, come un'escalation delle tensioni commerciali, una frenata negli scambi con i principali patner o eventi geopolitici - avverte il Fmi - potrebbero comportare prospettive molto ... leggi...
UNIONCAMERE - MOVIMPRESE: ...
 
UNIONCAMERE - MOVIMPRESE: 27MILA IMPRESE IN PIÙ NEL 2019 (+0,4%) MA È IL SALDO MINORE DEGLI ULTIMI 5 ANNI
29/01/2020
  • Movimprese - Natalità e mortalità delle imprese italiane registrate presso le Camere di commercio - Anno 2019. 27mila imprese in più nel 2019 (+0,4%) ma è il saldo minore degli ultimi 5 anni. In crescita aperture e chiusure.Più imprese nei servizi, ancora in contrazione commercio, agricoltura e manifattura. Rallenta la crisi dell’artigianato. Il saldo però resta in rossoSono 353.052 le imprese nate nel 2019, circa 5mila in più rispetto all’anno precedente. A fronte di queste, però, 326.423 ... leggi...
ISTAT – CONTI ECONOMICI ...
 
ISTAT – CONTI ECONOMICI TERRITORIALI
28/01/2020
  • Nel 2018 il Pil in volume a livello nazionale è aumentato dello 0,8% rispetto all’anno precedente. La ripartizione più dinamica è il Nord-est dove il Pil è cresciuto dell’1,4%, trainato dalla performance dell’Industria (+3,2% rispetto al 2017) e dai risultati positivi delle Costruzioni (+2,3%) e dell’Agricoltura (+3,1%).A livello regionale sono le Marche a registrare la crescita del Pil più elevata, con un 3% di aumento rispetto all’anno precedente. Un deciso recupero dell’attività produttiva ... leggi...
monday outlook | 27 01 2020
 
monday outlook | 27 01 2020
27/01/2020
  • Sappiamo bene come l’andamento economico di una nazione, ma anche quello globale, possa risentire delle crisi politiche e sociali, ambientali e sanitarie, delle tensioni commerciali fra stati e dei gravi focolai che periodicamente si riaccendono nelle zone calde del pianeta.In Svizzera, a Davos, per il World Economic Forum, si è parlato di tutto questo. Hanno fatto discutere le minacce di Donald Trump di nuovi dazi contro il segmento l’auto nell’Eurozona, se non viene rivista la web tax, il ... leggi...
FMI - WORLD ECONOMIC OUTLOOK ...
 
FMI - WORLD ECONOMIC OUTLOOK UPDATE
24/01/2020
  • “Sul cambiamento climatico tutti quanti devono agire. Il Fondo monetario internazionale deve favorire politiche di bilancio che diano sostegno a economie a emissioni zero, e identificando i rischi collegati al clima nel settore finanziario”. Lo ha detto il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Kristalina Georgieva intervenendo a Davos al Forum Economico Mondiale. “La crescita economica a livello globale potrebbe stabilizzarsi, sebbene a livelli modesti”. Così la Chief Economist ... leggi...
ISTAT – COMMERCIO ESTERO ...
 
ISTAT – COMMERCIO ESTERO EXTRA EU
23/01/2020
  • A dicembre 2019, per entrambi i flussi commerciali da e verso i paesi extra Ue, si stima una diminuzione congiunturale, più ampia per le importazioni (-1,8%) rispetto alle esportazioni (-0,9%).La flessione congiunturale dell’export riguarda l’energia (-12,8%) e i beni di consumo non durevoli (-4,4%). I beni di consumo durevoli (+2,4%), i beni intermedi (+1,3%) e i beni strumentali (+1,1%) registrano invece un aumento. Dal lato dell’import, si rilevano cali congiunturali per i beni strumentali ... leggi...
TRASPARENCY INTERNATIONAL ...
 
TRASPARENCY INTERNATIONAL -INDICE DI PERCEZIONE DELLA CORRUZIONE 2019: L’ITALIA SALE AL 51° POSTO NEL MONDO
23/01/2020
  • l nostro Paese guadagna ben 12 punti dal 2012 ad oggi, ma l’ultimo anno segna una decisa frenata rispetto ai precedenti. L’Italia guadagna un solo voto in più rispetto al 2018, lasciando la sufficienza ancora lontana e molti problemi strutturali irrisolti.L’Indice di Percezione della Corruzione 2019 (CPI) pubblicato oggi da Transparency International vede l’Italia al 51° posto nel mondo con un punteggio di 53 punti su 100, migliore di un punto rispetto all’anno precedente. L’Italia pur segnando ... leggi...
BCE - DECISIONI DI POLITICA ...
 
BCE - DECISIONI DI POLITICA MONETARIA
23/01/2020
  • Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,50%. Il Consiglio direttivo si attende che i tassi di interesse di riferimento della BCE si mantengano su livelli pari o inferiori a quelli attuali finché non vedrà le prospettive ... leggi...
CONFCOMMERCIO – IDENTITÀ, ...
 
CONFCOMMERCIO – IDENTITÀ, INNOVAZIONE, TERRITORIO PER TORNARE A CRESCERE
23/01/2020
  • "Identità, innovazione, territorio. Sono le tre parole chiave per avviare una rigenerazione urbana che consenta al Paese di tornare a crescere e superare la stagnazione di questo periodo". Lo ha detto a Pisa il presidente nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli, a margine della manifestazione 'L'impresa si racconta' promossa dalla Confcommercio locale insieme al quotidiano Il Tirreno. "Nel racconto di queste imprese longeve, con oltre 25 anni di attività - ha aggiunto - c'è il messaggio di ... leggi...
ISTAT – FATTURATO E ...
 
ISTAT – FATTURATO E ORDINATIVI DELL’INDUSTRIA
22/01/2020
  • A novembre si stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, rimanga invariato rispetto al mese precedente. Nella media degli ultimi tre mesi l’indice complessivo è cresciuto dello 0,2% rispetto alla media dei tre mesi precedenti.Gli ordinativi registrano a novembre una flessione congiunturale dello 0,3%, mentre nella media degli ultimi tre mesi sui precedenti tre sono aumentati dello 0,9%.La dinamica congiunturale del fatturato è sintesi di una crescita del mercato ... leggi...
FAI – CONFCOMMERCIO – ...
 
FAI – CONFCOMMERCIO – CONFTRASPORTO - NEL 2019 TRAFFICO MERCI IN FRENATA, IN LIEVE CRESCITA QUELLO DEI PASSEGGERI
21/01/2020
  • Osservatorio Congiunturale Trasporti Confcommercio-Conftrasporto: aumenta la mobilità dei passeggeri, spinta dal turismo, del 2,5% per lo scorso anno anche se a ritmi più lenti rispetto al passato (3,4% in media nel triennio 2016-2018). Migliora l’intermodalità con l’aumento degli spostamenti su treno e nave. Nel 2019 in Italia prosegue la crescita, seppur a scartamento ridotto, del trasporto passeggeri, mentre frena il trasporto merci. L’Indicatore Trasporti Confcommercio (ITC) registra, ... leggi...
ISTAT – STIMA PRELIMINARE DEI ...
 
ISTAT – STIMA PRELIMINARE DEI CONTI ECONOMICI DELL’AGRICOLTURA
21/01/2020
  • Nel 2019 la produzione dell’agricoltura si è ridotta dell’1,3% in volume. Il valore aggiunto lordo ai prezzi di base è sceso del 2,7% in volume e le unità di lavoro sono diminuite dello 0,1%. Vistoso è stato il calo per il vino (-12,0%) mentre un buon recupero si è avuto per l’olio di oliva (+32,0%). Diminuzioni rilevanti anche per frutta (-3%) e cereali (-2,6%) mentre è proseguito il trend positivo delle attività secondarie (+1,3%) e delle attività dei servizi (+0,4%). Più contenuta, rispetto ... leggi...
FIPE – INTRAPRENDENZA, ...
 
FIPE – INTRAPRENDENZA, QUALITA' E SOSTENIBILITA' COSÌ LA RISTORAZIONE BATTE LA CRISI
21/01/2020
  • Lo stato di salute del settore e i nuovi trend dei consumi degli italiani nel rapporto 2019 curato da Fipe. (Il Rapporto FIPE è anche su dati Format Research)• Cresce il numero delle imprese della ristorazione rispetto a un anno fa: 336mila di cui quasi una su tre gestita da donne e l'11,6% da cittadini stranieri. L'elevato turnover resta un'emergenza• In aumento anche la spesa delle famiglie, +0,7% in termini reali, che si assesta sugli 86 miliardi di euro nel 2019• Un trend che si rafforza ... leggi...
ISTAT – PRODUZIONE NELLE ...
 
ISTAT – PRODUZIONE NELLE COSTRUZIONI
20/01/2020
  • A novembre 2019 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni diminuisca del 4,0% rispetto a ottobre 2019, un calo considerevole dopo la lieve crescita registrata nei due mesi precedenti.La media del trimestre settembre-novembre 2019 conferma l’andamento congiunturale negativo della produzione nelle costruzioni, che si contrae dell’1,2% rispetto al trimestre precedente.Su base annua, l’indice grezzo e l’indice corretto per gli effetti di calendario registrano una ... leggi...
monday outlook | 20 01 2020
 
monday outlook | 20 01 2020
20/01/2020
  • Mentre scriviamo è ancora in corso la Conferenza di Berlino sulla Libia. Intorno al Tavolo Paesi della Ue e extra Ue nel tentativo di imporre la pace che sarebbe un tocca sana per le popolazioni libiche e per tutto il Mediterraneo.  Si è intravista una reale schiarita nel commercio internazionale con la tregua nella guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina: per ora non ce ne saranno di nuovi ma quelli esistenti restano comunque in piedi. Secondo il Fondo Monetario Internazionale, la firma sulla ... leggi...
BANCA D’ITALIA - Bollettino ...
 
BANCA D’ITALIA - Bollettino Economico n. 1 – 2020 - Torna a crescere il commercio, ma i rischi globali restano al ribasso. In Italia il ciclo industriale ha frenato il prodotto; si stabilizzano gli ordini
18/01/2020
  • Torna a crescere il commercio, ma i rischi globali restano al ribassoI rischi per l'economia globale sono ancora al ribasso; il commercio mondiale ha ripreso a espandersi e vi sono stati segnali di attenuazione delle dispute tariffarie fra Stati Uniti e Cina, ma le prospettive restano incerte e sono in aumento le tensioni geopolitiche. Aspettative meno pessimistiche sulla crescita, favorite dall'orientamento accomodante delle banche centrali, hanno tuttavia sospinto i corsi azionari e agevolato ... leggi...
ISTAT - Prezzi al consumo
 
ISTAT - Prezzi al consumo
17/01/2020
  • Nel mese di dicembre 2019, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenti dello 0,2% su base mensile e dello 0,5% su base annua (in ripresa da +0,2% del mese precedente), confermando la stima preliminare.In media, nel 2019, i prezzi al consumo registrano una crescita dello 0,6%, dimezzando quella del 2018 (+1,2%). Al netto degli energetici e degli alimentari freschi (l‘“inflazione di fondo”), la crescita dei prezzi al ... leggi...
ISTAT – Commercio estero e ...
 
ISTAT – Commercio estero e prezzi all’import
17/01/2020
  • A novembre 2019 si stima una flessione congiunturale delle esportazioni (-4,2%) e una variazione nulla delle importazioni. Il calo congiunturale dell’export è da ascrivere in particolare all’ampia diminuzione delle vendite verso i mercati extra Ue (-8,1%), mentre quella verso l’area Ue è più contenuta (-0,9%).Nel trimestre settembre-novembre 2019 rispetto al precedente si rileva un aumento delle esportazioni (+1,4%) e una lieve contrazione delle importazioni (-0,6%).A novembre 2019 la ... leggi...
CONFCOMMERCIO – Pil e consumi ...
 
CONFCOMMERCIO – Pil e consumi in stagnazione a inizio anno
16/01/2020
  • Dopo una chiusura del 2019 all’insegna della completa stagnazione (+0,1%), con sintomi di deterioramento del quadro congiunturale, l'Ufficio Studi Confcommercio stima un’apertura del 2020 con Pil sostanzialmente piatto.Inizio d’anno debole in linea con gli andamenti dell’ultimo biennio. Dopo una chiusura del 2019 all’insegna della completa stagnazione (+0,1%), con sintomi di deterioramento del quadro congiunturale, si stima un’apertura del 2020, in termini di Pil, sostanzialmente piatta. Anche ... leggi...
ACEA - Immatricolazioni di ...
 
ACEA - Immatricolazioni di autovetture: + 1,2% nel 2019; + 21,7% a dicembre
16/01/2020
  • Nel dicembre 2019, la domanda di autovetture nell'UE è cresciuta per il quarto mese consecutivo (+ 21,7%), segnando il totale più alto di dicembre mai registrato. Ciò è stato in parte il risultato di una base di confronto bassa, poiché le registrazioni sono diminuite dell'8,4% a dicembre 2018. Tuttavia, anche cambiamenti specifici del mercato hanno contribuito a questa crescita eccezionale.Un aumento delle vendite di automobili è stato osservato in ... leggi...
BANCA D’ITALIA – Indagine ...
 
BANCA D’ITALIA – Indagine sulle aspettative di inflazione e crescita
15/01/2020
  • Secondo l'indagine condotta tra il 25 novembre e il 16 dicembre 2019 presso le imprese italiane dell'industria e dei servizi con almeno 50 addetti, i giudizi sulla situazione economica generale e sulle condizioni operative della propria impresa sono leggermente peggiorati, riflettendo valutazioni più sfavorevoli nel settore dei servizi. La domanda è migliorata, pur rimanendo debole, grazie anche all'andamento della componente estera riportato dalle imprese del settore manifatturiero.Tra le ... leggi...
ISTAT – Permessi a costruire
 
ISTAT – Permessi a costruire
15/01/2020
  • Nel secondo trimestre 2019, nel comparto residenziale, si stima una diminuzione congiunturale del 2,8% per il numero di abitazioni e del 2,7% per la superficie utile abitabile.La superficie dei fabbricati non residenziali è in forte diminuzione rispetto al trimestre precedente (-10%).Nel secondo trimestre 2019 la stima del numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali, al netto della stagionalità, si colloca poco al di sopra della soglia delle 13,1 mila unità, la superficie utile ... leggi...
EUROSTAT – Investimenti delle ...
 
EUROSTAT – Investimenti delle imprese scende al 23,7% nell'area dell'euro
15/01/2020
  • Nel terzo trimestre del 2019, il tasso di investimento delle imprese era del 23,7% nell'area dell'euro, rispetto al 25,5% del trimestre precedente. La quota degli utili delle imprese nell'area dell'euro è rimasta stabile al 39,2% nel terzo trimestre del 2019.Questi dati provengono da una prima versione dei conti settoriali trimestrali destagionalizzati di Eurostat, dell'ufficio statistico dell'Unione europea e della Banca centrale europea (BCE).TESTO INTEGRALE (ING)  leggi...
ABI – Rapporto mensile - ...
 
ABI – Rapporto mensile - Gennaio 2020
14/01/2020
  • Le sofferenze nette (cioè al netto delle svalutazioni e accantonamenti già effettuati dalle banche con proprie risorse) a novembre 2019 si sono attestate a 29,6 miliardi di euro, in calo rispetto ai 38,3 miliardi di novembre 2018 (-8,7 miliardi pari a -22,7%) e ai 65,9 miliardi di novembre 2017 (-36,3 miliardi pari a -55,1%) (cfr. Tabella 1). Rispetto al livello massimo delle sofferenze nette, raggiunto a novembre 2015 (88,8 miliardi), la riduzione è di oltre 59 miliardi (pari a -66,7%).Il ... leggi...
EUROSTAT – Il tasso di ...
 
EUROSTAT – Il tasso di risparmio delle famiglie è pressoché stabile al 13,0% nell'area dell'euro
14/01/2020
  • Il tasso di risparmio delle famiglie nell'area dell'euro è stato del 13,0% nel terzo trimestre del 2019, rispetto al 13,1% nel secondo trimestre del 2019. Il tasso di investimento delle famiglie nell'area dell'euro è stato del 9,1% nel terzo trimestre del 2019, rispetto al 9,0% del trimestre precedente.Questi dati provengono da una prima versione dei conti settoriali trimestrali destagionalizzati di Eurostat, dell'ufficio statistico dell'Unione europea e della Banca centrale europea (BCE).TESTO ... leggi...
CONFCOMMERCIO – Disagio ...
 
CONFCOMMERCIO – Disagio sociale stabile a novembre
14/01/2020
  • Nel novembre dello scorso anno il Misery Index Confcommercio si è fermato a quota 17,5, stabile rispetto ad ottobre, un dato sintesi di una stabilizzazione degli indicatori che concorrono alla stima dell’area del disagio sociale. Il tasso di disoccupazione esteso è rimasto fermo (al 13,6%) su base mensile, mentre nel confronto con lo stesso mese del 2019 è sceso di nove decimi di punto. I prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d’acquisto sono invece aumentati dello 0,4% su base annua, ... leggi...
CONFINDUSTRIA – Congiuntura ...
 
CONFINDUSTRIA – Congiuntura Flash - Per la crescita mancano investimenti e credito Mercati extra-UE cruciali, ma crescono i rischi
14/01/2020
  • Italia appena sopra lo zero. Si conferma anche nel 4° trimestre 2019 il persistere di una sostanziale stagnazione. L’industria è ancora in difficoltà: a dicembre gli ordini sono in parziale recupero, ma il PMI (Purchasing Managers’ Index) è crollato ancor di più (46,2) e il CSC stima una produzione in calo nel trimestre. Nei servizi, invece, il PMI è salito a dicembre, in area di debole crescita (51,1). Più occupazione. È ripartita in autunno l’espansione dell’occupazione (+0,2% a ... leggi...
ISTAT – Commercio al dettaglio
 
ISTAT – Commercio al dettaglio
14/01/2020
  • A novembre 2019 si stima, per le vendite al dettaglio, un calo congiunturale dello 0,2% in valore e dello 0,3% in volume. La diminuzione riguarda i beni non alimentari (-0,3% in valore e -0,4% in volume) mentre le vendite dei beni alimentari calano in volume (-0,2%) ma restano invariate in valore.Nel trimestre settembre-novembre 2019, rispetto al trimestre precedente, le vendite al dettaglio diminuiscono dello 0,1% sia in valore sia in volume. Sono in calo le vendite dei beni non alimentari ... leggi...
CONFCOMMERCIO – Continua la ...
 
CONFCOMMERCIO – Continua la fase negativa dei consumi
14/01/2020
  • L’ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale del 2019 piuttosto negativa per i consumi, con riflessi sulle dinamiche del PIL. E' il commento dell’Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat. La variazione registrata a novembre per il commercio elettronico - continua la nota - è la più bassa dal 2016 e le piccole superfici registrano una riduzione grave (-1,4% tendenziale). I discount accelerano. Mettendo a sistema queste evidenze è logico depotenziare la portata della ... leggi...
monday outlook | 13 01 2020
 
monday outlook | 13 01 2020
13/01/2020
  • Lo scenario internazionale, specie per le gravi crisi politiche ed escalation di violenza in Libia ed Iran, dove i venti di guerra hanno avuto improvvise accelerazioni, è quanto mai incerto, anche, quindi, dal punto di vista economico e finanziario, come hanno dimostrato le impennate delle materie prime petrolio e oro. Nell’area Euro la crescita è a ritmi decisamente moderati, condizionata anche dalle deboli esportazioni. I principali rischi per lo scenario previsivo, ... leggi...
ABI – Banche: in ...
 
ABI – Banche: in significativo rafforzamento le strutture di contact center a supporto della clientela
11/01/2020
  • 10 gennaio 2020 - Innovazione, crescita dimensionale, attenzione alla qualità del servizio offerto ai clienti, orientamento alla consulenza a distanza: sono questi i principali indirizzi sui quali si sviluppa l’evoluzione dei contact center bancari. Un forte sviluppo che riflette l’obiettivo di assicurare risposte efficaci e veloci per rispondere al meglio alle esigenze dei clienti di interagire con la banca su più canali.È quanto emerge dalla rilevazione dell’Osservatorio sui Contact Center ... leggi...
Istat - Nota mensile ...
 
Istat - Nota mensile sull'andamento dell'economia italiana
10/01/2020
  • L’economia mondiale appare evolvere in un quadro di crescita moderata. Lo scenario internazionale, tuttavia, ha subito alcuni cambiamenti rilevanti i cui effetti sono al momento di difficile quantificazione. In Italia, a novembre la produzione industriale ha registrato un lieve miglioramento, interrompendo la fase negativa dei mesi precedenti, con una buona performance dei comparti dei beni intermedi e strumentali.L’occupazione, a novembre, ha raggiunto i massimi storici dal 1977, con una ... leggi...
ISTAT – Produzione industriale
 
ISTAT – Produzione industriale
10/01/2020
  • A novembre 2019 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti dello 0,1% rispetto ad ottobre. Nella media del trimestre settembre-novembre la produzione mostra una flessione congiunturale dello 0,7%.L’indice destagionalizzato mensile presenta aumenti congiunturali per i beni strumentali (+0,8%) e i beni intermedi (+0,7%); variazioni negative registrano, invece, l’energia (-2,1%) e i beni di consumo (-0,2%).Corretto per gli effetti di calendario, a novembre 2019 ... leggi...
BANCA D’ITALIA - Banche e ...
 
BANCA D’ITALIA - Banche e moneta: serie nazionali. Prestiti alle imprese -1,9%
10/01/2020
  • In novembre i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dello 0,1 per cento sui dodici mesi (0,3 nel mese precedente). I tassi di crescita dei prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,3 per cento (2,4 nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziarie sono diminuiti dell’1,9 per cento (-1,4 nel mese precedente). I depositi del settore privato sono cresciuti del 7,6 ... leggi...
CORTE DEI CONTI – Fondi UE: ...
 
CORTE DEI CONTI – Fondi UE: impegni spesa al 54%, ma rischio mancato uso totale
09/01/2020
  • “Con una percentuale media di impegni pari a poco più del 54% e di pagamenti al di sotto del 27%, si registra una significativa accelerazione, anche se, quasi al termine del sesto anno del periodo esaminato (riferito alla programmazione 2014-2020). Potrebbe quindi esserci il rischio di non riuscire ad assumere tutti gli impegni entro la fine del 2020, ultimo termine utile per bloccare, dopo aver selezionato i progetti, tutti i fondi disponibili per il nostro Paese”.E’ ... leggi...
ISTAT – Occupati e ...
 
ISTAT – Occupati e disoccupati (dati provvisori)
09/01/2020
  • A novembre 2019, gli occupati crescono di 41 mila unità rispetto al mese precedente (+0,2%), con un tasso di occupazione che sale al 59,4% (+0,1 punti percentuali).L’andamento dell’occupazione è sintesi di un aumento della componente femminile (+0,3%, pari a +35 mila) e di una sostanziale stabilità di quella maschile. Gli occupati crescono tra i 25-34enni e gli ultracinquantenni, mentre calano nelle altre classi d’età; al contempo, aumentano i dipendenti permanenti (+67 mila) a fronte di una ... leggi...
CONFCOMMERCIO – Progressi, ma ...
 
CONFCOMMERCIO – Progressi, ma la produttività è sempre bassa
09/01/2020
  • Per l'Ufficio Studi della Confederazione si confermano i progressi evidenziati a ottobre. Ma resta la questione della produttività, visto che "alla crescita degli occupati non corrisponde, anche nell'ultimo quarto del 2019, una proporzionale crescita del prodotto"."Il dato di novembre sull'andamento dell’occupazione conferma i progressi già rilevati ad ottobre. Il mercato del lavoro sembra aver trovato nei mesi finali del 2019 spunti di miglioramento, nonostante il permanere di un contesto ... leggi...
UNIONCAMERE – Excelsior: a ...
 
UNIONCAMERE – Excelsior: a gennaio 20mila assunzioni in più rispetto a un anno fa, trainate dalla domanda di laureati
09/01/2020
  • Sono 461mila le entrate programmate dalle imprese per gennaio 2020, 20mila in più rispetto allo scorso anno (+4,5%). A trainare la domanda di lavoro nel settore privato è soprattutto la ricerca di laureati: più dell’80% delle 20mila entrate aggiuntive rispetto allo scorso anno è destinato infatti a quanti sono in possesso di un titolo di studio universitario. Queste alcune delle indicazioni che emergono dal Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e ... leggi...
ISTAT – EURO-ZONE ECONOMIC ...
 
ISTAT – EURO-ZONE ECONOMIC OUTLOOK
08/01/2020
  • Nell’area euro prosegue la diversa fase ciclica tra i settori della manifattura e dei servizi: al calo della produzione industriale è corrisposta una maggiore vivacità dei servizi. Tuttavia, negli ultimi mesi, la fiducia delle imprese industriali sembra indicare una fase di sostanziale stazionarietà. In questo quadro, la crescita economica dell’area Euro è prevista mantenersi su ritmi moderati, con un incremento costante del Pil pari allo 0,3% per ciascun ... leggi...
ISTAT – Prezzi al consumo ...
 
ISTAT – Prezzi al consumo (dati provvisori)
07/01/2020
  • Secondo le stime preliminari, nel mese di dicembre 2019 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,2% su base mensile e dello 0,5% su base annua (da +0,2% del mese precedente).In media, nel 2019, i prezzi al consumo registrano una crescita dello 0,6%, dimezzando quella del 2018 (+1,2%). Al netto degli energetici e degli alimentari freschi (l‘“inflazione di fondo”), la crescita dei prezzi al consumo è stata dello ... leggi...
ISTAT - Conto trimestrale ...
 
ISTAT - Conto trimestrale delle amministrazioni pubbliche, reddito e risparmio delle famiglie e profitti delle società
07/01/2020
  • Il Conto delle Amministrazioni pubbliche (AP), e le stime relative alle famiglie e alle società presentati in questo comunicato stampa sono parte dei Conti trimestrali dei settori istituzionali. I dati relativi alle AP sono commentati in forma grezza, mentre quelli relativi alle famiglie e alle società in forma destagionalizzata.Nel terzo trimestre 2019 l’indebitamento netto delle AP in rapporto al Pil è stato pari all’1,8%, invariato rispetto allo stesso trimestre del 2018.Il saldo primario ... leggi...
EUROSTAT - Novembre 2019 ...
 
EUROSTAT - Novembre 2019 rispetto a ottobre 2019 I prezzi alla produzione industriale sono aumentati dello 0,2% nell'area dell'euro
06/01/2020
  • A novembre 2019, rispetto a ottobre 2019, i prezzi alla produzione industriale sono aumentati dello 0,2% nell'area dell'euro (EA19) e dello 0,1% nell'UE28, secondo le stime di Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea. Nell'ottobre 2019 i prezzi sono rimasti stabili sia nell'area dell'euro che nell'UE28.A novembre 2019, rispetto a novembre 2018, i prezzi alla produzione industriale sono diminuiti dell'1,4% nell'area dell'euro e dell'1,0% nell'UE28. TESTO INTEGRALE  leggi...
CONFCOMMERCIO - Voglia di ...
 
CONFCOMMERCIO - Voglia di saldi per 2 italiani su 3
06/01/2020
  • Rimane stabile la percentuale di chi farà acquisti durante il periodo dei saldi (61,8%) e sono soprattutto le donne, tra i 35 e i 44 anni e residenti al Sud, a rappresentare l’identikit del consumatore-tipo che approfitterà degli sconti per rinnovare il proprio guardaroba; tra i prodotti più gettonati, capi di abbigliamento (95,9%), calzature (82%), accessori (37%) e biancheria intima (30%); i negozi di fiducia o abituali si confermano il canale di acquisto preferito (56,1%), ma continua a ... leggi...
ABI – Le banche sostengono lo ...
 
ABI – Le banche sostengono lo sviluppo sostenibile
04/01/2020
  • Le banche rafforzano il legame tra soluzioni finanziarie e obiettivi di sviluppo sostenibileCresce l’impegno delle banche per sviluppare servizi e prodotti bancari a valenza ambientale e sociale. Dai dati dell’ultima rilevazione BusinESsG 2019, che ABI dedica ai temi dell’integrazione nell’operare bancario delle dimensioni ambientale, sociale e di gestione d'impresa (acronimo ESG dall’inglese Environmental, Social and Governance), emerge che le banche stanno ponendo sempre maggiore attenzione ... leggi...
MEF - Tre famiglie su quattro ...
 
MEF - Tre famiglie su quattro vivono in una casa di proprietà
02/01/2020
  • “Gli immobili in Italia” nel rapporto del Dipartimento delle Finanze e dell’Agenza delle Entrate. Il 75,2% delle famiglie, tre su quattro, risiede in una casa di proprietà. Nel 2016 la superficie media di un’abitazione è pari a 117 m2 e il suo valore medio è di circa 162 mila euro (1.385 €/m2). In generale, le abitazioni possedute da persone fisiche hanno un valore complessivo, includendo anche le relative pertinenze, di 5.526 miliardi di euro, mentre il valore complessivo del patrimonio ... leggi...
monday outlook | 23 12 ‘19
 
monday outlook | 23 12 ‘19
23/12/2019
  • Il regalo di Natale che il Primo ministro inglese Boris Johnson vuol fare ai suoi concittadini si chiama Brexit e, ormai forte di una maggioranza granitica in parlamento, potrà mantenere la promessa. L’Unione Europea dovrà adeguarsi al nuovo scenario internazionale le cui conseguenze sono state ipotizzate negli anni e mesi passati. Di certo c’è che si dovrà lavorare a nuovi accordi commerciali e politici con il Regno Unito, nella speranza che non si materializzi un “no-deal” che porterebbe ... leggi...
CONFCOMMERCIO – Regali di ...
 
CONFCOMMERCIO – Regali di Natale: vincono i negozi tradizionali, ma è inarrestabile la crescita degli acquisti on line
21/12/2019
  • Indagine Confcommercio-Format Research: negli ultimi 10 anni acquisti sul web passati dal 3,8% al 55%. Carte regalo, abbonamenti streaming e biglietti per concerti i più gettonati.Secondo i risultati dell’indagine sugli acquisti per i regali del Natale 2019 realizzata da Confcommercio-Imprese per l’Italia in collaborazione con Format Research, per i regali di Natale i negozi si confermano i canali d’acquisto preferiti dai consumatori (il 71,2% presso la grande distribuzione, il 57% nei piccoli ... leggi...
BANCA D’ITALIA -  In dicembre ...
 
BANCA D’ITALIA - In dicembre €-coin è rimasto pressoché stabile
20/12/2019
  • In dicembre €-coin è rimasto sostanzialmente invariato sul livello del mese precedente (0,16, da 0,15), continuando a segnalare, come dall’inizio del 2019, una crescita modesta nell’area dell’euro.L’indicatore ha beneficiato del buon andamento del mercato azionario, che ha più che compensato il persistente pessimismo delle imprese manifatturiere.€-coin – sviluppato dalla Banca d'Italia – fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell’area dell’euro. €-coin ... leggi...
ISTAT – Commercio estero ...
 
ISTAT – Commercio estero extra Ue
20/12/2019
  • A novembre 2019, per entrambi i flussi commerciali da e verso i paesi extra Ue, si stima una diminuzione congiunturale; essa risulta nettamente più ampia per le esportazioni (-8,1%) che per le importazioni (-0,9%).La flessione congiunturale dell’export è da ascrivere principalmente ai beni strumentali (-19,6%). I beni energetici (+2,5%) e i beni di consumo non durevoli (+0,5%) registrano invece un aumento. Dal lato dell’import, si rilevano cali congiunturali per i beni di consumo durevoli ... leggi...
Fiducia dei consumatori e ...
 
Fiducia dei consumatori e delle imprese
20/12/2019
  • A dicembre 2019 si stima un miglioramento sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 108,6 a 110,8) sia dell’indice composito del clima di fiducia delle imprese ( da 99,2 a 100,7).Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori mostrano miglioramenti: il clima economico registra un incremento da 116,5 a 120,7, il clima personale cresce da 105,8 a 106,8, il clima corrente aumenta da 106,8 a 108,8 e il clima futuro passa da 110,2 a 112,2.Con riferimento alle imprese, ... leggi...
CONFCOMMERCIO - Su fiducia ...
 
CONFCOMMERCIO - Su fiducia nessuna chiara inversione di tendenza
20/12/2019
  • I dati relativi a dicembre, pur segnalando un miglioramento diffuso del sentiment, non possono essere letti come una chiara indicazione d’inversione positiva del ciclo delle aspettative. L’osservazione dei climi in serie storica lunga suggerisce che la fiducia delle famiglie staziona sui minimi degli ultimi due anni e quella delle imprese è ai livelli più bassi nell'ultimo quinquennio. E’ con questo capitale fiduciario che si entra nel 2020, un anno complicato sia per la ripresa economica sia ... leggi...
ISTAT – Produzione nelle ...
 
ISTAT – Produzione nelle costruzioni
19/12/2019
  • A ottobre 2019 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti dello 0,4% rispetto a settembre 2019.Nella media del trimestre agosto-ottobre 2019, la produzione nelle costruzioni cresce dello 0,3%.Su base annua, l’indice grezzo e l’indice corretto per gli effetti di calendario crescono entrambi del 2,7% (i giorni lavorativi sono stati 23, come ad ottobre 2018).Nella media dei primi dieci mesi del 2019, l’indice corretto per gli effetti di calendario registra ... leggi...
CONFINDUSTRIA – Remunerazione ...
 
CONFINDUSTRIA – Remunerazione del lavoro: quale il peso di premi e welfare?
19/12/2019
  • Secondo i dati dell’annuale Indagine Confindustria sul lavoro oltre un’impresa su 5 applica contratti aziendali che prevedono l’erogazione di premi variabili collettivi. La quota sale al 29% nell’industria.Negli anni, anche sulla scia del regime fiscale agevolato riconosciuto in via strutturale alle retribuzioni premiali legate a incrementi di produttività aziendale, la diffusione della contrattazione di secondo livello è cresciuta: tra i 2 e i 5 punti percentuali dal 2017 al 2019, sulla base ... leggi...
ISTAT – Prezzi delle ...
 
ISTAT – Prezzi delle abitazioni (dati provvisori)
19/12/2019
  • Secondo le stime preliminari, nel terzo trimestre 2019 l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, diminuisce dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e aumenta dello 0,4% nei confronti dello stesso periodo del 2018 (era -0,1% nel secondo trimestre 2019).L’aumento tendenziale dell’IPAB, il primo dal quarto trimestre 2016, è da attribuirsi soprattutto ai prezzi delle abitazioni nuove che accelerano, su base tendenziale, ... leggi...
INTESA SANPAOLO – Accordo ...
 
INTESA SANPAOLO – Accordo strategico con Nexi riguardante i sistemi di pagamento
19/12/2019
  • Intesa Sanpaolo ha firmato un accordo strategico con Nexi riguardante i sistemi di pagamento, che prevede in particolare:il trasferimento a Nexi del ramo aziendale di Intesa Sanpaolo avente ad oggetto l’attività di acquiring attualmente svolta nei confronti di oltre 380.000 punti vendita; Intesa Sanpaolo manterrà la forza vendita dedicata all’acquisizione di nuovi clienti;una partnership di lunga durata, in cui Nexi diventa - nell’ambito dell’acquiring - il partner esclusivo di Intesa Sanpaolo ... leggi...
ISTAT – Rapporto sul ...
 
ISTAT – Rapporto sul Benessere equo e sostenibile (Bes)
19/12/2019
  • Tra il 2017 e il 2018 la povertà o esclusione sociale diminuisce in Italia: la popolazione a rischio di povertà o esclusione sociale è pari al 27,3%, in diminuzione rispetto all’anno precedente (28,9%).L’indicatore di povertà o esclusione sociale considera diverse dimensioni e corrisponde alla quota di persone che presentano almeno una delle seguenti situazioni: 1) sono a rischio di povertà di reddito, 2) sono gravemente deprivate materialmente, 3) vivono in famiglie con una intensità ... leggi...
ISTAT – Nota trimestrale ...
 
ISTAT – Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione
18/12/2019
  • Nel terzo trimestre 2019 l’input di lavoro misurato in termini di Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno) aumenta dello 0,3% sotto il profilo congiunturale e dello 0,6% su base annua; l’occupazione risulta invece sostanzialmente stabile rispetto al trimestre precedente e in aumento su base annua. Le dinamiche occupazionali si sono sviluppate in una fase di persistente debole crescita dei livelli di attività economica confermata, nell’ultimo trimestre, da una variazione congiunturale ... leggi...
EUROSTAT – Inflazione annuale ...
 
EUROSTAT – Inflazione annuale fino all'1,0% nell'area dell'euro. Fino all'1,3% nell'UE
18/12/2019
  • Il tasso di inflazione annuale nell'area dell'euro è stato dell'1,0% a novembre 2019, rispetto allo 0,7% di ottobre. Un anno prima, il tasso era dell'1,9%. L'inflazione annuale dell'Unione Europea è stata dell'1,3% a novembre 2019, rispetto all'1,1% di ottobre. Un anno prima, il tasso era del 2,0%. I tassi annuali più bassi sono stati registrati in Italia, Portogallo (entrambi 0,2%) e Belgio (0,4%). I tassi annuali più alti sono stati registrati in Romania (3,8%), Ungheria (3,4%), Slovacchia ... leggi...
CONFTRASPORTO - Carburanti ...
 
CONFTRASPORTO - Carburanti green: si impennano i costi sulle autostrade del mare. Capodanno amaro per l'autotrasporto
18/12/2019
  • Capodanno amaro per le aziende di autotrasporto che viaggiano sulle autostrade del mare. Dal 1° gennaio 2020, infatti, tutte le navi per il trasporto marittimo dovranno ridurre gli ossidi di zolfo dell'85%. La conseguenza sarà un aumento dei costi compreso fra il 20% e il 30% per effetto del maggior costo dei carburanti meno inquinanti. Un incremento destinato a ricadere sulle imprese dell’autotrasporto e sugli utenti finali.“Le nuove regole imposte dall’Imo (l’organizzazione marittima ... leggi...
ISTAT – Cittadini e ICT
 
ISTAT – Cittadini e ICT
18/12/2019
  • L’accesso a Internet e la diffusione della banda larga sono alcuni dei presupposti per la diffusione delle ICT tra la popolazione. Nel 2019, in Italia, il 76,1% delle famiglie dispone di un accesso a Internet e il 74,7% di una connessione a banda larga.Tra le famiglie resta un forte divario digitale da ricondurre soprattutto a fattori generazionali e culturali. La quasi totalità delle famiglie con almeno un minorenne dispone di un collegamento a banda larga (95,1%); tra le famiglie composte ... leggi...
UNIONCAMERE - Imprenditori e ...
 
UNIONCAMERE - Imprenditori e imprenditrici laureati sono oltre 205mila e hanno fondato oltre 236 mila imprese
17/12/2019
  • E’ stato presentato oggi il Rapporto “Laurea e imprenditorialità”, il primo studio sull’imprenditorialità dei laureati in Italia, curato da Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Bologna e Unioncamere, che ha analizzato i dati, a livello individuale, di 2.891.980 laureati in atenei italiani tra il 2004-2018 e i dati, a livello aziendale, delle 236.362 imprese da essi fondate.Dal Rapporto emerge che il 7,1% dei laureati è fondatore di ... leggi...
Pagina:  «  | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |  » 
 
© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com