Documenti: Archivio News
Confcommercio - Se non ...
 
Confcommercio - Se non riparte la fiducia forte calo dei consumi
07/02/2019
  • Commercio - "Calo in parte atteso, sia per una sempre maggiore tendenza ad anticipare a novembre alcuni acquisti tradizionalmente effettuati a dicembre, sia per la fragilità del quadro dei consumi in Europa. Questo, di fatto, ha gravemente penalizzato le piccole superfici anche nel corso del 2018, mentre commercio elettronico e discount completano i tratti di uno scenario caratterizzato soprattutto dalla ricerca di prezzi bassi, talvolta a discapito della qualità": questo il commento ... leggi...
Confcommercio – Disagio ...
 
Confcommercio – Disagio sociale in calo a dicembre
07/02/2019
  • Il Misey Index Confcommercio scende a 17,3 punti contro i 18 di novembre: la disoccupazione estesa cala al 13% (13,1% a novembre), mentre i prezzi dei beni e servizi ad alta frequenza d'acquisto aumentano dell'1,2% (+1,9% a novembre).A dicembre il Misery Index Confcommercio ha toccato quota 17,3 punti, sette decimi di punto in meno rispetto a novembre. Il forte calo dipende quasi esclusivamente alla componente inflazionistica, confermando una tendenza che ha caratterizzato gli ultimi mesi. ... leggi...
Eurostat -Volume del ...
 
Eurostat -Volume del commercio al dettaglio in calo dell'1,6% nell'area dell'euro
06/02/2019
  • A dicembre 2018 rispetto a novembre 2018, il volume destagionalizzato del commercio al dettaglio è diminuito dell'1,6% nell'area dell'euro (EA 19) e dell'1,4% nell'UE28. A novembre, il volume degli scambi al dettaglio è aumentato dello 0,8% nell'area dell'euro e dell'1,0% nell'UE28.A dicembre 2018 rispetto a dicembre 2017, l'indice di vendita al dettaglio aggiustato per il calendario è aumentato dello 0,8% nell'area dell'euro e dell'1,2% nell'UE28.Il commercio al dettaglio medio per l'anno ... leggi...
Confcommercio - La debolezza ...
 
Confcommercio - La debolezza economica azzera l'inflazione
06/02/2019
  • "La scomparsa dell'inflazione, come certificato dal dato di gennaio, è coerente con la riduzione del livello di attività economica sperimentato nell'ultimo semestre del 2018. Il dato dell'ultimo mese è stato condizionato, sia pure in senso opposto, dall'andamento delle componenti volatili, alimentari freschi (in crescita) ed energetici (in riduzione), mentre l'inflazione di fondo si mantiene su valori particolarmente bassi (+0,5% rispetto a gennaio del 2018), a conferma di pressioni ... leggi...
Confcommercio - Icet: gas più ...
 
Confcommercio - Icet: gas più caro per le imprese del terziario, stabile l'elettricità
06/02/2019
  • L'Indice Costo Energia Terziario – Elettricità (ICET-E) relativo primo trimestre 2019 registra un lieve aumento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente.L'Indice Costo Energia Terziario – Elettricità (ICET-E), che misura l'andamento della spesa per la fornitura di energia elettrica sostenuta in regime di maggior tutela dalle imprese del settore dei servizi, rimane stabile per il I trimestre 2019 con un lieve aumento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente L'aggiornamento è dipeso, da un ... leggi...
Istat - ESAME DEL DISEGNO DI ...
 
Istat - ESAME DEL DISEGNO DI LEGGE N. 1080 “CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO-LEGGE 28 GENNAIO 2019 N
05/02/2019
  • XI Commissione “Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale” del Senato della RepubblicaRoma, 4 febbraio 2019Audizione del Direttore del Dipartimento per la Produzione Statistica dell’Istituto nazionale di statistica Roberto MonducciIn questa audizione l’Istat intende offrire un contributo conoscitivo utile per i lavori di conversione del decreto-legge n.4 del 2019 recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni. In particolare, il testo si concentrerà sulle ... leggi...
Istat - PREZZI AL CONSUMO ...
 
Istat - PREZZI AL CONSUMO (DATI PROVVISORI)
05/02/2019
  • Secondo le stime preliminari, nel mese di gennaio 2019 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,1% su base mensile e dello 0,9% su base annua (da +1,1% registrato nel mese precedente).Il rallentamento dell’inflazione a gennaio è imputabile prevalentemente alla decelerazione dei prezzi dei Beni energetici sia nella componente regolamentata (da +10,7% di dicembre a +6,9%) sia in quella non regolamentata (da +2,6% ... leggi...
monday outlook | 04 2 ‘19
 
monday outlook | 04 2 ‘19
04/02/2019
  • L’atteso e in realtà previsto dato Istat sul pil è giunto giovedì scorso sancendo quella che viene definita una recessione tecnica. Nel quarto trimestre l’Italia segna un -0,2%, peggior risultato degli ultimi 5 anni. Il rallentamento del nostro Paese è conseguente a quello dell’Europa e si inserisce in un quadro generale di debolezza, dove hanno forte impatto negativo le questioni relative al commercio internazionale con particolare riferimento alle asperità dovute ai dazi fra Usa e Cina. Una ... leggi...
Confcommercio - Sangalli: Ci ...
 
Confcommercio - Sangalli: Ci sono 100 miliardi per tutte le infrastrutture
03/02/2019
  • Intervento del presidente di Confcommercio sul Gazzettino. "Per far fronte al rallentamento economico servono scelte urgenti ed adeguate di politica economica". Così, sul versante dei consumi, bisogna agire da con determinazione per evitare, dopo il blocco degli aumenti per il 2019,  che scattino le clausole di salvaguardia nel 2020 2 2021.Siamo favorevoli, in ogni area del Paese, a tutte le opere e atutte le infrastrutture necessarie.Leggi articolo completo QUI leggi...
25° Congresso ASSIOM FOREX ...
 
25° Congresso ASSIOM FOREX Intervento del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco
02/02/2019
  • La congiunturaDalla metà dello scorso anno l’economia globale sta rallentando. L’attività produttiva si è significativamente indebolita in tutta l’area dell’euro; in Italia ha registrato una flessione. Al deterioramento del quadro macroeconomico hanno contribuito vari fattori, in parte di natura temporanea; sono peggiorate le prospettive della domanda estera, le aspettative delle imprese e la dinamica degli investimenti.Nel secondo semestre del 2018 la produzione industriale ... leggi...
Confindustria -  CONGIUNTURA ...
 
Confindustria - CONGIUNTURA FLASH - Prospettive deboli per l’Italia nel 2019
01/02/2019
  • Prospettive deboli per l’Italia nel 2019, tra calo di fine 2018, alta incertezza e Eurozona rallentata Cala il commercio globale... Prosegue la debolezza degli scambi mondiali: -1,6% a novembre e ordini esteri del PMI globale sotto la soglia di 50 a dicembre. La forte incertezza globale è alimentata da vari fattori: trend protezionistico, tensioni USA-Cina e in altre aree (Iran, Venezuela), incognite sulla Brexit....e l’Italia perde colpi... La produzione industriale italiana ... leggi...
Confcommercio - Sangalli: ...
 
Confcommercio - Sangalli: pressione fiscale alle stelle e gli investimenti latitano.
01/02/2019
  • Intervista del presidente di Confcommercio al Quotidiano Nazionale: "Il dato dell'Istat sul Pil ci dice che rischiamo di doverci arrendere all'idea che, rispetto agli altri Paesi, nelle fasi di ripresa siamo gli ultimi a partire mentre quando c'è la recessione siamo i primi a caderci dentro".Leggi intervista completa leggi...
Eurostat -Disoccupazione ...
 
Eurostat -Disoccupazione nell'area dell'euro al 7,9% EU28 al 6,6%
31/01/2019
  • Il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell'area dell'euro (EA19) è stato pari al 7,9% a dicembre 2018, stabile rispetto a novembre 2018 e in calo dall'8,6% di dicembre 2017. Rimane il tasso più basso registrato nell'area dell'euro dall'ottobre 2008. Tasso di disoccupazione UE28 era del 6,6% a dicembre 2018, stabile rispetto a novembre 2018 e in calo dal 7,2% a dicembre 2017. Rimane il tasso più basso registrato nell'UE28 dall'inizio della serie di disoccupazione mensile dell'UE nel ... leggi...
Istat - STIMA PRELIMINARE DEL ...
 
Istat - STIMA PRELIMINARE DEL PIL
31/01/2019
  • Nel quarto trimestre del 2018 si stima che il prodotto interno lordo (Pil), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2010, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, sia diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e sia aumentato dello 0,1% in termini tendenziali.Il quarto trimestre del 2018 ha avuto una giornata lavorativa in meno rispetto al trimestre precedente e due giornate lavorative in più rispetto al quarto trimestre del 2017.La variazione ... leggi...
Istat - Occupati e ...
 
Istat - Occupati e disoccupati (dati provvisori)
31/01/2019
  • A dicembre 2018 la stima degli occupati risulta in lieve crescita rispetto a novembre (+0,1%, pari a +23 mila unità); anche il tasso di occupazione sale al 58,8% (+0,1 punti percentuali).L’andamento degli occupati è sintesi di un aumento dei dipendenti a termine (+47 mila) e degli autonomi (+11 mila), mentre risultano in diminuzione i permanenti (-35 mila). Nel confronto per genere cresce l’occupazione femminile e cala quella maschile.A dicembre si conferma il calo già registrato a novembre ... leggi...
Confcommercio - Su fiducia ...
 
Confcommercio - Su fiducia famiglie e imprese: Clima che rispecchia l'incertezza dell'economia.
31/01/2019
  • L'andamento del clima di fiducia delle famiglie e delle imprese nel mese di gennaio riflette le incertezze che caratterizzano l'attuale fase congiunturale. Il parziale recupero del sentiment delle famiglie, che segue il sensibile calo di dicembre, è presumibilmente legato al varo dei provvedimenti di ridistribuzione. Piuttosto grave è la prosecuzione della riduzione della fiducia delle imprese, la cui correlazione con l'attività economica è più forte di quella tra consumi e fiducia delle ... leggi...
Confcommercio - Sangalli: Da ...
 
Confcommercio - Sangalli: Da Conte rassicurazioni importanti sull'Iva
31/01/2019
  • Incontro del premier con i vertici della Camera di Commercio di Milano. Il presidente di Confcommercio ha chiesto al presidente del Consiglio di fare in modo che l'aumento dell'Iva non scatti nemmeno nel 2020 e nel 2021.Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, accompagnato dal sottosegretario agli Affari Regionali Stefano Buffagni, ha incontrato i vertici della Camera di Commercio di Milano. "L'incontro e' andato molto bene. Ci ha fatto molto piacere la visita del presidente del Consiglio, ... leggi...
Istat – I musei, le aree ...
 
Istat – I musei, le aree archeologiche e i monumenti in Italia
30/01/2019
  • Nel 2017 il patrimonio culturale italiano vanta 4.889 musei e istituti similari, pubblici e privati, aperti al pubblico. Di questi, 4.026 sono musei, gallerie o collezioni, 293 aree e parchi archeologici e 570 monumenti e complessi monumentali.I musei e le altre strutture espositive a carattere museale hanno registrato il massimo storico di 119 milioni di ingressi nel 2017 (+7,7% rispetto al 2015) così suddivisi: 57,8 milioni i musei, 15,5 milioni le aree archeologiche, 45,8 milioni i ... leggi...
Istat - Fiducia dei ...
 
Istat - Fiducia dei consumatori e delle imprese
30/01/2019
  • A gennaio 2019 si stima un aumento dell’indice del clima di fiducia dei consumatori da 113,2 a 114,0; l’indice composito del clima di fiducia delle imprese registra invece una flessione, passando da 99,7 a 99,2.Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori sono in miglioramento: il clima personale e quello corrente registrano gli incrementi più consistenti. Più in dettaglio, il clima economico passa da 129,5 a 130,8, il clima personale aumenta da 107,0 a 108,9, il clima corrente ... leggi...
Fipe - Gli italiani e il ...
 
Fipe - Gli italiani e il cibo: un rapporto solido che dura nel tempo
30/01/2019
  • Presentato il rapporto Fipe Ristorazione 2018 con i dati strutturali del settore e con un approfondito focus sul cambiamento degli stili alimentari degli italiani (su dati Format Research). Il presidente Stoppani: "Ristoranti luoghi fondamentali per promuovere i corretti stili alimentari". Il ministro della Salute Grillo: "Un'alimentazione corretta combatte i fattori di rischio di molte malattie". Nell'immaginario degli italiani il cibo è convivialità, relazione, passione, ma sempre più anche ... leggi...
Confcommercio -Aperture ...
 
Confcommercio -Aperture domenicali: c'è l'intesa, il numero aumenta
30/01/2019
  • Alla fine non saranno né 8 né 12: il testo che verrà depositato dalla maggioranza nella Commissione Attività produttive prevede l'apertura almeno una volta al mese, numero destinato ad essere raddoppiato in alcuni periodi dell'anno.In un primo momento la Lega proponeva di lasciare aperti i negozi solo 8 domeniche (quelle di dicembre e altre quattro domeniche o festività negli altri mesi dell'anno). La proposta del Movimento 5 stelle, invece, era legata ad un meccanismo di "turnazione" (per il ... leggi...
Istat - Prezzi alla ...
 
Istat - Prezzi alla produzione dell’industria e delle costruzioni
29/01/2019
  • A dicembre 2018 si stima una contenuta flessione congiunturale (-0,5%) dell’indice dei prezzi alla produzione dell’industria cui si associa una sostenuta crescita (+4,1%) su base annua.Sul mercato interno i prezzi alla produzione dell’industria diminuiscono dello 0,6% su novembre e aumentano del 5,2% su base annua. Al netto del comparto energetico la dinamica congiunturale è stazionaria e si stima un incremento tendenziale più contenuto (+0,9%).Sul mercato estero la dinamica congiunturale è ... leggi...
Unioncamere - Imprese: ...
 
Unioncamere - Imprese: +32.000 nel 2018 (+0,5%),1 su 4 nel turismo
29/01/2019
  • In crescita anche le attività professionali; in “rosso” manifattura, costruzioni e commercioIl sistema delle imprese, nonostante un 2018 trascorso con l’affanno, alla fine mette a segno un saldo positivo tra aperture e chiusure. Nell’anno da poco concluso i terminali delle Camere di commercio hanno registrato l’iscrizione di 348.492 nuove imprese (8.500 in meno rispetto al 2017) e 316.877 chiusure di imprese esistenti (quasi 6mila in più rispetto all’anno precedente). Il risultato di queste due ... leggi...
monday outlook | 28 1 ‘19
 
monday outlook | 28 1 ‘19
28/01/2019
  • In un periodo in cui le previsioni sull’andamento economico mondiale non sono certo rosee ecco che le tensioni internazionali si acutizzano con il rischio di peggiorare una situazione già difficile. Ciò che sta accadendo in Venezuela in queste ore, il leader dell’opposizione Guaido che si è autoproclamato presidente, sfidando l’attuale Capo di Stato Maduro, gli Usa con Tramp e la Russia con Putin che si sono schierati apertamente in favore dell’uno o ... leggi...
Banca d'Italia - Credito e ...
 
Banca d'Italia - Credito e sviluppo: vincoli e opportunità per l’economia italiana
26/01/2019
  • Dall'intervento del Vice Direttore Generale della Banca d’Italia Fabio PanettaCredito e sviluppo formano un binomio inscindibile. Senza credito – e più in generale, senza finanza – non è possibile trasferire nello spazio e nel tempo le risorse necessarie per gli investimenti, per innalzare la produttività, per la crescita. Al tempo stesso, il credito è una scommessa sul futuro, sulla possibilità che la ricchezza di oggi generi benessere domani: una scommessa ... leggi...
BCE  - Politica BCE  - ...
 
BCE - Politica BCE - Politica monetaria - Conferenza stampa di Mario Draghi
25/01/2019
  • Il presidente Mario Draghi ha illustrato le ultime decisioni di politica monetaria del Consiglio direttivo e ha risposto alle domande dei giornalisti nella conferenza stampa il 24 gennaio 2019.…Sulla base della consueta analisi economica e monetaria abbiamo deciso di lasciare invariati i tassi di interesse di riferimento della BCE. Continuiamo ad attenderci che si mantengano su livelli pari a quelli attuali almeno nell’orizzonte dell’estate del 2019 e in ogni caso ... leggi...
Confindustria - Perché la ...
 
Confindustria - Perché la frenata tedesca incide sull'economia italiana?
24/01/2019
  • La Germania è il primo partner commerciale per l'Italia: il valore dei beni esportati rappresenta il 12,5% del totale dell'export italiano, un quarto di quanto esporta l'Italia in tutta l'UE.I sistemi di produzione italiano e tedesco sono fortemente integrati tra di loro nelle catene globali del valore, in quanto l'Italia è un importante fornitore di prodotti intermedi e beni capitali alle imprese tedesche. La caduta della produzione manifatturiera tedesca frena quindi le esportazioni ... leggi...
Istat - La struttura del ...
 
Istat - La struttura del costo del lavoro in Italia
24/01/2019
  • Si stima che nel 2016 il costo del lavoro in senso ampio delle unità economiche con almeno 10 dipendenti dell’industria e dei servizi sia pari a 41.785 euro per dipendente.Le retribuzioni lorde per dipendente ammontano a 30.237 euro e sono il 72,4% del costo del lavoro.A livello di macrosettore, l’Industria mostra i più elevati valori medi delle retribuzioni lorde annue per dipendente (32.805 euro); Servizi e Costruzioni registrano i livelli inferiori, pari rispettivamente a 29.476 e 27.969 ... leggi...
Federsicurezza -  Molteni ...
 
Federsicurezza - Molteni incontra FederSicurezza e le Associazioni della vigilanza privata
24/01/2019
  • Il Sottosegretario all’Interno On. Nicola Molteni ha ricevuto le Associazioni di categoria del settore della vigilanza privata. Un incontro fortemente voluto da FederSicurezza, sollecitato anche con il recente invio di due note al Viminale, a seguito delle vicende degli assalti ai portavalori e al riscontro mediatico avuto dagli stessi.In occasione dell’incontro, FederSicurezza ha esposto nel dettaglio la situazione di sofferenza degli operatori della sicurezza privata e le difficoltà oggettive ... leggi...
Teconoborsa
 
Teconoborsa
24/01/2019
  • E’ stato pubblicato on-line – in versione sfogliabile e stampabile gratuitamente – il numero di Luglio/Dicembre 2018 dei Quaderni di Economia Immobiliare – QEI, il periodico semestrale di Tecnoborsa.Il Quaderno numero 29 si apre con un contributo sulle nuove Linee Guida 2018 di Abi, Tecnoborsa, Consigli nazionali delle professioni e alcune delle principali associazioni di categoria come già trattate in occasione della precedente uscita del 2015 – legata alla pubblicazione della Quinta edizione ... leggi...
Inps - Osservatorio sul ...
 
Inps - Osservatorio sul precariato
24/01/2019
  • LA DINAMICA DEI FLUSSINel periodo gennaio-novembre 2018 le assunzioni complessive, riferite ai soli datori di lavoro privati, sono state 6.890.000: l’aumento è del 5,0% (+325.000) rispetto allo stesso periodo del 2017. In crescita risultano tutte le componenti: contratti a tempo indeterminato +5,9%, contratti a tempo determinato +4,3%, contratti di apprendistato +11,9%, contratti stagionali +6,3%, contratti in somministrazione +2,4% e contratti intermittenti +7,7%. Per le assunzioni in ... leggi...
Federazione Motociclistica ...
 
Federazione Motociclistica Italiana - L'Identikit del motociclista
23/01/2019
  • Chi è il centauro di oggi: Format Research lo ha delineato insieme alla Federazione Motociclistica Italiana con questa ricerca uscita sulla rivista Dueruote. leggi...
Istat - Commercio estero ...
 
Istat - Commercio estero extra Ue
23/01/2019
  • A dicembre 2018 entrambi i flussi commerciali da e verso i paesi extra Ue mostrano una riduzione, congiunturale più marcata per le esportazioni (-5,6%) rispetto alle importazioni (-2,2%).La flessione congiunturale delle esportazioni riguarda principalmente l’energia (-19,2%) e i beni strumentali (-9,5%). I beni di consumo durevoli (+4,4%) registrano invece un rilevante aumento. Dal lato dell’import, la flessione è estesa a quasi tutti i raggruppamenti principali di industrie, ed è ... leggi...
ILO - Rapporto sul futuro ...
 
ILO - Rapporto sul futuro dell'occupazione
23/01/2019
  • La trasformazione del lavoro, in pieno atto, con l'arrivo dei robot, dell'intelligenza artificiale e con la crescita delle diseguaglianze, ha e avrà ancor di più nei prossimi anni un impatto cruciale. ILO, l'Organizzazione Internazionale del Lavoro delle Nazioni Unite, sottolinea la necessità di "cambiamenti urgenti", soprattutto in una fase di frenata dell'economia.Alcuni numeri nel Rapporto: nel mondo ci sono 190 milioni di persone senza un lavoro, 64,8 milioni sono giovani, in pratica un ... leggi...
Federmoda - Saldi: nei primi ...
 
Federmoda - Saldi: nei primi 15 giorni vendite in linea con lo scorso anno
23/01/2019
  • Rilevazioni di Federazione Moda Italia - ConfcommercioPrimi 15 giorni dei saldi invernali in Italia in linea con l'anno scorso Il secondo monitoraggio di Federazione Moda Italia-Confcommercio, a conclusione delle prime due settimane di saldi invernali, rileva ancora un leggero segno positivo dello 0,5%. Dopo una partenza positiva che ha visto un buon riscontro dei consumatori con particolare attenzione ai negozi di moda multibrand, i saldi hanno ancora un segno “più”, pur con una tendenza alla ... leggi...
Oxfam – Bene pubblico o ...
 
Oxfam – Bene pubblico o ricchezza privata? Diseguaglianze in crescita
22/01/2019
  • La ricchezza dei 1.900 miliardari della lista Forbes del 2017 è cresciuta di oltre 900 miliardi di dollari (+1,2%). Al contrario la ricchezza netta della popolazione più povera del mondo (3,8 miliardi di persone) è diminuita dell'11%. E oggi sono 26 i multimiliardari che posseggono la ricchezza della metà più povera del globo.Una situazione, questa, a cui si è arrivati anche con il calo della pressione fiscale sui super-ricchi, la cui entità ha dell'incredibile: nei Paesi più sviluppati, ... leggi...
MEF - Tria: sbagliato parlare ...
 
MEF - Tria: sbagliato parlare di manovra correttiva
22/01/2019
  • "In questo momento è completamento sbagliato" sostenere che l'Italia dovrà procedere a una manovra correttiva. Lo ha affermato il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, in conferenza stampa al termine dell'Eurogruppo, dopo che la Banca sia l'Fmi hanno tagliato le stime di crescita per l'Italia allo 0,6%. "I nostri conti pubblici - sostiene Tria - non corrono alcun pericolo, prima di tutto perché il quadro di finanza pubblica è stimato su una crescita tendenziale dello 0,6%". "Quando si fanno ... leggi...
FMI - Italia fra maggiori ...
 
FMI - Italia fra maggiori rischi globali
22/01/2019
  • La situazione finanziaria dell'Italia, assieme a Brexit, è fra i principali fattori di rischio globali indicati dal Fondo monetario internazionale nella versione aggiornata del World Economic Outlook. "In Europa continua la suspence su Brexit, e il costoso intreccio fra rischi sovrani e rischi finanziari in Italia rimane una minaccia", ha detto il direttore della Ricerca del Fmi Gita Gopinath presentando il rapporto al Forum economico mondiale di Davos.Leggi il World Economic Outlook (ING) leggi...
monday outlook | 21 1 ‘19
 
monday outlook | 21 1 ‘19
21/01/2019
  • "Gli sviluppi recenti dell'economia" nell'Eurozona " sono stati più deboli del previsto e le incertezze, in particolare connesse a fattori globali, restano prominenti. Quindi, non c'è spazio per abbassare la guardia; serve ancora un ammontare significativo di stimolo di politica monetaria, per sostenere l'ulteriore rafforzamento delle pressioni e gli sviluppi dell'inflazione nel medio termine". Così il presidente della Bce, Mario Draghi, intervenendo ... leggi...
Istat – Produzione nelle ...
 
Istat – Produzione nelle costruzioni
18/01/2019
  • Dopo la flessione registrata ad ottobre, a novembre 2018 si stima un contenuto aumento (+0,2%) rispetto al mese precedente per l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni.Nella media del trimestre settembre-novembre la produzione nelle costruzioni diminuisce dello 0,7% rispetto al trimestre giugno-agosto.Sia l’indice grezzo, sia l’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 come a novembre 2017) mostrano una flessione dello 0,1% rispetto a ... leggi...
Banca d'Italia - Bollettino ...
 
Banca d'Italia - Bollettino Economico n. 1 - 2019
18/01/2019
  • In questo Bollettino si presentano le proiezioni macroeconomiche per l'economia italiana nel triennio 2019-2021. La proiezione centrale della crescita del PIL è pari allo 0,6 per cento quest'anno, allo 0,9 nel 2020 e all'1,0 per cento nel 2021. La dispersione della distribuzione di probabilità attorno a questi valori centrali è particolarmente ampia. Rischi al ribasso per la crescita sono legati all'eventualità di un nuovo rialzo dei rendimenti sovrani, a un più rapido deterioramento delle ... leggi...
Istat – COMMERCIO CON ...
 
Istat – COMMERCIO CON L’ESTERO E PREZZI ALL’IMPORT DEI PRODOTTI INDUSTRIALI
17/01/2019
  • A novembre 2018 entrambi i flussi commerciali con l’estero registrano una flessione congiunturale, più intensa per le importazioni (-2,2%) che per le esportazioni (-0,4%). La diminuzione congiunturale dell’export è da ascrivere al calo delle vendite verso i mercati Ue (-1,3%) mentre l’area extra Ue registra una contenuta crescita (+0,6%).Nel trimestre settembre-novembre 2018, rispetto al precedente, si registra una diminuzione per le esportazioni (-0,5%) e un aumento per le importazioni ... leggi...
Confindustria - Brexit, tempi ...
 
Confindustria - Brexit, tempi e modalità di uscita più incerti. Quali le conseguenze?
17/01/2019
  • La débâcle sulla votazione del 15 gennaio sull'accordo negoziato dal Primo Ministro Theresa May con Bruxelles aumenta l'incertezza su quando e secondo quali modalità avverrà la Brexit.Ciò ha un impatto immediato su sterlina e fiducia dei consumatori, che restano vicine ai minimi rispetto al periodo pre-Brexit; l'incertezza tiene giù anche gli investimenti, rischiando di compromettere le prospettive di crescita dell'economia nel medio e lungo periodo.Ne risentiranno le imprese esportatrici ... leggi...
Unioncamere - sono 442mila le ...
 
Unioncamere - sono 442mila le opportunità di lavoro nelle imprese a gennaio. Oltre un milione entro marzo 2019
17/01/2019
  • Sono circa 442mila i contratti programmati dalle imprese nel mese di gennaio e saliranno a circa 1,2 milioni nei primi tre mesi del 2019. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si registra una flessione delle entrate previste (-49.510 rispetto a gennaio 2018 e -58.620 rispetto al trimestre gennaio-marzo 2018), segnale del progressivo rallentamento congiunturale, a conferma di un quadro macroeconomico già noto e reso ancora più incerto dall’evolversi degli scenari economici mondiali. ... leggi...
INTESA SANPAOLO - Piccola ...
 
INTESA SANPAOLO - Piccola Industria e Intesa Sanpaolo nel 2019 ancora insieme per la crescita delle PMI
17/01/2019
  • Sono state presentate oggi a Milano, nel corso della conferenza stampa “Intesa Sanpaolo Banca delle PMI”, le iniziative e le novità che saranno dedicate dal gruppo bancario alle aziende nel corso del 2019, la visione strategica e l’evoluzione del rapporto con il mondo delle imprese italiane - oltre 200mila le PMI clienti, 1 milione se si includono le aziende retail - basate su strumenti complementari all’erogazione del credito. Quattro le direttrici principali individuate dalla banca a sostegno ... leggi...
Istat – Fatturato e ...
 
Istat – Fatturato e ordinativi dell’industria
16/01/2019
  • A novembre si stima che il fatturato dell’industria aumenti leggermente in termini congiunturali (+0,1%), dopo la flessione dello 0,5% del mese precedente; nella media degli ultimi tre mesi, l’indice complessivo ha mantenuto lo stesso livello dei tre mesi precedenti.Gli ordinativi registrano una lieve diminuzione congiunturale (-0,2%); nella media degli ultimi tre mesi, sui tre mesi precedenti, si registra un calo più consistente (-1,2%).La dinamica congiunturale del fatturato riflette un ... leggi...
Confcommercio - Crescita ...
 
Confcommercio - Crescita ferma a gennaio
16/01/2019
  • Congiuntura Confcommercio: tengono i consumi a fine 2018, grazie soprattutto a mobilità e comunicazioni. A dicembre fiducia dei consumatori e delle imprese in calo.L'ultimo quarto del 2018 è caratterizzato da una buona tenuta dei consumi. Le ragioni sono due. La prima riguarda la mobilità in ottobre, area in cui i beni e i servizi crescono come rimbalzo congiunturale su settembre e sostengono, quindi, tutto l'ultimo bimestre dello scorso anno. La seconda riguarda il marketing, le iniziative ... leggi...
BCE – Draghi: Gli sviluppi ...
 
BCE – Draghi: Gli sviluppi recenti dell'economia nell'Eurozona sono stati più deboli del previsto
16/01/2019
  • "Gli sviluppi recenti dell'economia" nell'Eurozona " sono stati più deboli del previsto e le incertezze, in particolare connesse a fattori globali, restano prominenti. Quindi, non c'è spazio per abbassare la guardia; serve ancora un ammontare significativo di stimolo di politica monetaria, per sostenere l'ulteriore rafforzamento delle pressioni e gli sviluppi dell'inflazione nel medio termine". Così il presidente della Bce, Mario Draghi, intervenendo ... leggi...
Banca d’Italia – Finanza ...
 
Banca d’Italia – Finanza pubblica fabbisogno e debito
16/01/2019
  • Nuovo record per il debito pubblico italiano. A novembre è aumentato di 10,2 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.345,3 miliardi. E' quanto si legge nel supplemento al Bollettino Statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito" di Bankitalia. Sempre nello stesso mese le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 39 miliardi, in aumento dell'8,7% (3,1 miliardi) rispetto al dato dello stesso mese del 2017, aggiunge Bankitalia. Nei primi ... leggi...
Confcommercio Format Research ...
 
Confcommercio Format Research - Il marchio del Black Friday sugli acquisti
16/01/2019
  •  Indagine Confcommercio-Format: un consumatore su tre (32,6%) ha fatto spese a novembre approfittando degli sconti del Black Friday e del Cyber Monday, iniziative che hanno visto negli ultimi anni una sempre maggiore quota di consumatori che ha effettuato acquisti, passata dal 23% del 2016 al 32,6% del 2018.Un consumatore su tre (32,6% per l'esattezza) ha acquistato a novembre approfittando degli sconti del Black Friday e del Cyber Monday, iniziative che hanno visto negli ultimi anni una sempre ... leggi...
ABI – Rapporto mensile ...
 
ABI – Rapporto mensile gennaio 2019
16/01/2019
  • Per le banche italiane continua la riduzione dei crediti in sofferenza e si registra un contestuale miglioramento della qualità del credito.in 23 mesi le sofferenze si sono ridotte di quasi il 57%. Nel mese di novembre le sofferenze nette (cioè al netto di svalutazioni e accantonamenti già effettuati dalle banche con proprie risorse) si sono ridotte a 37,5 miliardi dai 38,3 miliardi segnalati ad ottobre. Un valore in forte calo, -49,3 miliardi, rispetto al dato di dicembre 2016 (86,8 miliardi). ... leggi...
Banca d’Italia – Indagine ...
 
Banca d’Italia – Indagine sulle aspettative di inflazione e crescita - 4° trimestre 2018
15/01/2019
  • Secondo l'indagine condotta tra il 26 novembre e il 17 dicembre 2018 presso le imprese italiane con almeno 50 addetti, i giudizi sulla situazione economica generale hanno segnato un netto deterioramento in tutti i settori di attività; l'evoluzione è in parte attribuibile all'incremento dell'incertezza relativa a fattori economici e politici nel periodo della rilevazione. Le valutazioni complessive sull'andamento corrente della domanda sono anch'esse peggiorate, ma in misura più contenuta; le ... leggi...
Corte dei Conti - I rapporti ...
 
Corte dei Conti - I rapporti finanziari con l’Unione europea e l’utilizzazione dei Fondi comunitari
15/01/2019
  • L’analisi dei flussi finanziari intercorsi tra l’Italia e l’Unione Europea, nell’esercizio 2017, ha confermato la tradizionale posizione di contributore netto dell’Italia. Il contributo netto afferente al 2017 è stato pari a 4,4 miliardi di euro. Nel periodo 2011-2017, il saldo cumulato dei contributi netti (costantemente negativi in media per circa 5,1 miliardi di euro annui), mostra un risultato pari a -36 miliardi, il che colloca il nostro Paese al quarto posto (dopo Germania, Regno ... leggi...
Assomusica entra in ...
 
Assomusica entra in Confcommercio
15/01/2019
  • L'Associazione degli organizzatori e dei produttori di spettacoli di musica dal vivo con oltre 120 imprese copre circa l'80% dei concerti dal vivo in Italia. Soddisfatti il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, quello di Agis e di Impresa Cultura Italia-Confcommercio, Carlo Fontana, e il presidente di Assomusica, Vincenzo Spera.Il Consiglio di Confcommercio ha deliberato l'affiliazione alla Confederazione di Assomusica, l'Associazione degli organizzatori e dei produttori di spettacoli di ... leggi...
Eurostat - Produzione ...
 
Eurostat - Produzione industriale in calo dell'1,7% nell'area dell'euro. In calo dell'1,3% nell'UE28
15/01/2019
  • A novembre 2018 rispetto a ottobre 2018, la produzione industriale destagionalizzata è diminuita dell'1,7% nell'area dell'euro (EA 19) e dell'1,3% nell'UE28, secondo le stime di Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea. Nell'ottobre 2018, la produzione industriale è aumentata dello 0,1% sia nell'area dell'euro sia nell'UE28.A novembre 2018 rispetto a novembre 2017, la produzione industriale è diminuita del 3,3% nell'area dell'euro e del 2,2% nell'UE28.Testo integrale (ING) leggi...
monday outlook | 14 1 ‘19
 
monday outlook | 14 1 ‘19
14/01/2019
  • Il dato economico più rilevante della settimana appena trascorsa è l’indice Istat sulla produzione industriale in Italia che, corretto per gli effetti di calendario, a novembre 2018 è diminuito in termini tendenziali del 2,6%. Infatti la produzione industriale registra a novembre una marcata diminuzione sia su base congiunturale sia su base annua. Queste tendenze negative, potrebbero risultare amplificate da un effetto “ponte” connesso con il posizionamento nel calendario della festività ... leggi...
Banca d'Italia - ...
 
Banca d'Italia - Presentazione del primo volume dell’Edizione Nazionale degli scritti di Luigi Einaudi - Indirizzo di saluto del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco
11/01/2019
  • ... In questa sede non è certo necessario sottolineare l’importanza di Luigi Einaudi nell’analisi economica e nell’esame dei maggiori snodi della politica economica italiana nella prima metà del Novecento, testimoniata dalle principali funzioni istituzionali da lui ricoperte: Governatore della Banca d’Italia, Ministro del Bilancio, Deputato dell’Assemblea Costituente, Presidente della Repubblica. L’ampiezza di questo spettro è così vasta da esimermi dal proporvi una ... leggi...
Unioncamere - Imprese ...
 
Unioncamere - Imprese individuali: solo 3 su 5 superano i 5 anni di vita La metà delle chiusure a due anni dalla nascita
11/01/2019
  • Solo 3 imprese individuali su 5 sopravvivono a cinque anni dalla nascita. Una chiusura su 2 avviene nei primi due anni di vita. Appena il 5% di chi “non ce la fa” si rimette in gioco rialzando le saracinesche. E’ quanto emerge dalla fotografia messa a fuoco da Unioncamere e InfoCamere sull’universo di 235.985 imprese individuali nate nel 2014 delle quali 88.184 sono cessate entro il 30 giugno 2018 e, di queste, 48.377 entro il 2015. Ma sono molte le iniziative imprenditoriali che non superano ... leggi...
Istat - PRODUZIONE INDUSTRIALE
 
Istat - PRODUZIONE INDUSTRIALE
11/01/2019
  • A novembre 2018 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca dell’1,6% rispetto a ottobre. Nella media del trimestre settembre–novembre 2018 il livello della produzione registra una flessione dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti.L’indice destagionalizzato mensile mostra un aumento congiunturale solo nel comparto dell’energia (+1,0%); variazioni negative registrano, invece, i beni intermedi (-2,4%), i beni strumentali (-1,7%) e i beni di consumo ... leggi...
Istat - NOTA MENSILE ...
 
Istat - NOTA MENSILE SULL’ANDAMENTO DELL’ECONOMIA ITALIANA
11/01/2019
  • Nelle settimane recenti, l’economia internazionale ha mostrato evidenti segnali di decelerazione con un maggiore grado di eterogeneità degli andamenti tra i paesi. Tra i fattori di rallentamento ci sono l’incertezza generata dal processo ancora incompiuto di Brexit e gli effetti delle perduranti tensioni sui dazi tra Stati Uniti e Cina.In Italia, il recente andamento del settore manifatturiero conferma la fase di difficoltà di tenuta dei livelli produttivi.L’occupazione si è mantenuta sui ... leggi...
Confcommercio - A novembre ...
 
Confcommercio - A novembre disagio sociale in calo
11/01/2019
  • Il Misery Index Confcommercio ha toccato quota 18 punti, in lieve calo rispetto a ottobre per effetto della stabilità della disoccupazione e di un ulteriore calo della dinamica dei prezzi dei beni e servizi ad alta frequenza d'acquisto.Nel novembre del 2018 il Misery Index Confcommercio ha toccato quota 18 punti, in lieve calo rispetto a ottobre. Il dato è la sintesi di una stabilità della disoccupazione e di un ulteriore rallentamento della dinamica dei prezzi dei beni e servizi ad alta ... leggi...
Istat – Commercio al dettaglio
 
Istat – Commercio al dettaglio
10/01/2019
  • A novembre 2018 si stima, per le vendite al dettaglio, un aumento rispetto al mese precedente dello 0,7% sia in valore sia in volume. La variazione positiva riguarda sia i beni alimentari (+0,3% in valore e +0,2 in volume) sia, in misura più ampia, i beni non alimentari (+0,8% in valore e +1,0% in volume).Nel trimestre settembre-novembre 2018, rispetto al trimestre precedente, le vendite al dettaglio restano stazionarie in valore e aumentano dello 0,2% in volume. Sia i beni alimentari, sia i ... leggi...
Confcommercio - Su vendite al ...
 
Confcommercio - Su vendite al dettaglio: acquisti anticipati influiscono sul dato
10/01/2019
  • La crescita delle vendite al dettaglio in novembre è un segnale positivo che contribuisce a ridurre la probabilità di osservare, a consuntivo, un quarto trimestre 2018 con PIL ancora in riduzione. Tuttavia, sono molti e coerenti gli indizi che fanno pensare a una variazione mensile indotta più da un effetto di sostituzione e anticipazione di acquisti rispetto a dicembre e gennaio piuttosto che a un fenomeno di spesa aggiuntiva. E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat. ... leggi...
Istat - PREZZI DELLE ...
 
Istat - PREZZI DELLE ABITAZIONI (DATI PROVVISORI)
10/01/2019
  • Secondo le stime preliminari, nel terzo trimestre 2018 l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, diminuisce dello 0,8% sia rispetto al trimestre precedente sia nei confronti dello stesso periodo del 2017 (era -0,4% nel secondo trimestre 2018).La flessione tendenziale dell’IPAB è da attribuire unicamente ai prezzi delle abitazioni esistenti, che registrano una variazione negativa pari a -1,3% (era -0,8% nel trimestre ... leggi...
Confcommercio - Il mercato ...
 
Confcommercio - Il mercato del lavoro resta debole, ripresa sempre più difficile
10/01/2019
  • "In linea con un quadro congiunturale in evidente stagnazione, il mercato del lavoro conferma diversi segnali di debolezza. Infatti, da maggio a novembre il calo occupazionale è superiore alle 100mila unità, le forze di lavoro hanno smesso di crescere e la stessa riduzione, nel mese di novembre, dei disoccupati tra le fasce più giovani deriva, più che da un inserimento nel mondo del lavoro, da un'uscita verso l'inattività. Se confermato nei prossimi mesi, questo fenomeno amplierà l'area degli ... leggi...
Eurostat -La spesa per la R & ...
 
Eurostat -La spesa per la R & S nell'UE è leggermente aumentata al 2,07% del PIL nel 2017 Due terzi spesi nel settore delle imprese
10/01/2019
  • Nel 2017, gli Stati membri dell'Unione europea (UE) hanno speso complessivamente quasi 320 miliardi di euro in ricerca e sviluppo (R & S). L'intensità della ricerca e dello sviluppo, ovvero la spesa in R & S in percentuale del PIL, si è attestata al 2,07% nel 2017, rispetto al 2,04% del 2016. Dieci anni prima (2007), l'intensità della R & S era dell'1,77%.Rispetto alle altre principali economie, l'intensità della R & S nell'UE era molto inferiore a quella della Corea del Sud (4,22% nel 2015), ... leggi...
Eurostat - Disoccupazione ...
 
Eurostat - Disoccupazione nell'area dell'euro al 7,9%. UE28 al 6,7%
09/01/2019
  • Il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell'area dell'euro (EA19) è stato del 7,9% a novembre 2018, in calo dall'8,0% di ottobre 2018 e dall'8,7% di novembre 2017. È il tasso più basso registrato nell'area dell'euro dall'ottobre 2008. La disoccupazione UE28 tasso era del 6,7% a novembre 2018, stabile rispetto a ottobre 2018 e in calo rispetto al 7,3% di novembre 2017. Rimane il tasso più basso registrato nell'UE28 dall'inizio della serie di disoccupati mensili dell'UE nel gennaio 2000. ... leggi...
Istat – Occupati e ...
 
Istat – Occupati e disoccupati (dati provvisori)
09/01/2019
  • A novembre 2018 la stima degli occupati risulta sostanzialmente stabile rispetto a ottobre; anche il tasso di occupazione rimane invariato al 58,6%.Come già accaduto in ottobre, l’andamento degli occupati è sintesi di un lieve aumento dei dipendenti permanenti (+15 mila) e una diminuzione di quelli a termine (-22 mila). Cresce l’occupazione maschile, mentre cala quella femminile.Torna a calare, dopo due mesi di crescita, la stima delle persone in cerca di occupazione (-0,9%, pari a -25 mila ... leggi...
Intesa Sanpaolo - ALLEANZA ...
 
Intesa Sanpaolo - ALLEANZA CON ORBIAN, NASCE UNA NUOVA PIATTAFORMA INTERNAZIONALE A SUPPORTO DELLE FILIERE
09/01/2019
  • Il Gruppo Intesa Sanpaolo si allea con Orbian, tra i principali operatori indipendenti che operano a supporto delle filiere internazionali, per offrire ai propri clienti una soluzione innovativa per lo smobilizzo dei crediti. Le parti hanno siglato un accordo di collaborazione ad alto contenuto tecnologico che permette una gestione più efficace del capitale circolante. Attraverso la nuova piattaforma di confirming Intesa Sanpaolo potrà offrire uno strumento flessibile ed economico per lo ... leggi...
Mef - Entrate tributarie: ...
 
Mef - Entrate tributarie: gettito di 414,8 miliardi di euro nei primi undici mesi del 2018
09/01/2019
  • Nel periodo gennaio-novembre 2018 le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 414.814 milioni di euro, segnando un incremento di 7.239 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+1,8%). Al risultato contribuiscono sia le imposte dirette (+0,8%) sia quelle indirette (+2,9%).IMPOSTE DIRETTEIl gettito delle imposte dirette risulta pari a 226.663 milioni di euro, con un aumento di 1.852 milioni di euro (+0,8%) rispetto ... leggi...
Eurostat – Volume del ...
 
Eurostat – Volume del commercio al dettaglio in aumento dello 0,6% nell’area euro. Dello 0,7 nell’UE28
08/01/2019
  • A novembre 2018 rispetto a ottobre 2018, il volume destagionalizzato del commercio al dettaglio è aumentato dello 0,6% nell'area dell'euro (EA 19) e dello 0,7% nell'UE28. A ottobre, il volume degli scambi al dettaglio è aumentato dello 0,6% nell'area dell'euro e dello 0,4% nell'UE28.Nel mese di novembre 2018 rispetto a novembre 2017, il calendario ha aggiornato l'indice delle vendite al dettaglio aumentato dell'1,1% nell'area dell'euro e del 2,1% nell'UE28Testo integrale (ING) leggi...
Istat - EURO-ZONE ECONOMIC ...
 
Istat - EURO-ZONE ECONOMIC OUTLOOK
08/01/2019
  • L’economia dell’area euro è prevista crescere a ritmi moderati e costanti nell’orizzonte di previsione (+0,3%) supportata dai miglioramenti della domanda interna.L’inflazione totale si mantiene intorno alla soglia del 2% nell’ultimo trimestre del 2018 per poi scendere in misura contenuta nei trimestri successivi.L’attuale scenario di previsione è caratterizzato da possibili revisioni al ribasso a causa delle incertezze legate a fattori globali sia economici sia politici.TESTO INTEGRALE leggi...
Istat - CONTO TRIMESTRALE ...
 
Istat - CONTO TRIMESTRALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE, REDDITO E RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E PROFITTI DELLE SOCIETÀ
08/01/2019
  • Il Conto delle Amministrazioni pubbliche (AP) e le stime relative alle famiglie e alle società presentati in questo comunicato stampa sono estratti dai Conti trimestrali dei settori istituzionali. I dati relativi alle AP sono commentati in forma grezza, mentre quelli relativi alle famiglie e alle società in forma destagionalizzata.Nel terzo trimestre 2018 l’indebitamento netto delle AP in rapporto al Pil è stato pari al -1,7% (-1,8% nello stesso trimestre del 2017).Il saldo primario delle AP ... leggi...
monday outlook | 7 1 ‘19
 
monday outlook | 7 1 ‘19
07/01/2019
  • Questo inizio del 2019 porta inevitabilmente con se l‘eredità dell’anno appena trascorso. Le gravi tensioni internazionali con le guerre commerciali tra Stati Uniti e Cina, la Brexit ancora dagli esiti incerti, gli scontri di piazza in Francia con la popolarità di Macron ormai ai minimi, la crisi economica in Giappone, tanto per citare alcuni dei fatti più eclatanti, fanno sentire la loro influenza sugli scenari mondiali con un rallentamento generale della crescita economica che comunque ... leggi...
Confcommercio Format Research ...
 
Confcommercio Format Research - Voglia di saldi per sette italiani su dieci
05/01/2019
  • Indagine Confcommercio-Format sui saldi invernali: il 61,6% degli italiani attende i saldi (soprattutto le donne, il 68,3% contro il 56,2% degli uomini). Ad essere acquistati con gli sconti saranno prevalentemente i capi di abbigliamento.Secondo un'indagine Confcommercio - Format sui saldi invernali, il 61,6% degli italiani attende i saldi, soprattutto le donne, il 68,3% contro il 56,2% degli uomini. Aumenta anche la percentuale di chi ritiene molto importante il periodo dei saldi: il 45,1% ... leggi...
Confcommercio - Energetici e ...
 
Confcommercio - Energetici e trasporti frenano l'inflazione
04/01/2019
  • "Il sensibile rallentamento dell'inflazione registrato a dicembre 2018 (dall'1,6% di novembre all'1,1% dell'ultimo mese) ha assunto dimensioni superiori alle attese. L'errore nella previsione è stato determinato interamente dalla voce trasporti, i cui prezzi si sono ridotti in ragione della caduta delle quotazioni del petrolio, a sua volta largamente riflessa nei prezzi dei carburanti per autotrazione": è il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio ai dati Istat. "Nel complesso queste ... leggi...
Istat -PREZZI AL CONSUMO ...
 
Istat -PREZZI AL CONSUMO (DATI PROVVISORI)
04/01/2019
  • Secondo le stime preliminari, nel mese di dicembre 2018 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisce dello 0,1% su base mensile e aumenta dell’1,1% su base annua (in rallentamento, da +1,6% del mese precedente).In media, nel 2018 i prezzi al consumo registrano una crescita dell’1,2%, replicando la dinamica annua del 2017. L’“inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, è stabile a +0,7%.Sono i Beni ... leggi...
Format Research: Il Mystery ...
 
Format Research: Il Mystery Shopping
03/01/2019
  • Il Mystery Client è un’opportunità per valutare i punti vendita con l’occhio del cliente e per stimare in maniera oggettiva la percezione del servizio erogato o rilevare la coerenza di practices da adottare all’interno del punto vendita rispetto a operazioni promozionali o di marketing condivise con gli esercenti.Con le ricerche di mercato basate sui Mystery Shopping si possono ottenere dati oggettivi sull’esperienza del cliente che si riflettono sul miglioramento delle prestazioni e al tempo ... leggi...
Ministero delle ...
 
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Immatricolazioni: 124.078 nuove auto nel mese di dicembre 2018 (+1,96%)
02/01/2019
  • La Motorizzazione ha immatricolato - nel mese di dicembre 2018 – 124.078 autovetture, con una variazione di +1,96% rispetto a dicembre 2017, durante il quale ne furono immatricolate 121.689 (nel mese di novembre 2018 sono state invece immatricolate 147.191 autovetture, con una variazione di -6,18% rispetto a novembre 2017, durante il quale ne furono immatricolate 158.886).Nello stesso periodo di dicembre 2018 sono stati registrati 337.269 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una ... leggi...
Mef - Migliora il fabbisogno, ...
 
Mef - Migliora il fabbisogno, in 2018 a 45 mld. Confronto positivo con 2017 che scontava peso salvataggio banche
02/01/2019
  • Sulla base dei dati preliminari del mese di dicembre, il fabbisogno del settore statale nel 2018 si è chiuso a 45.525 milioni, registrando un calo di circa 6.600 milioni rispetto al 2017 (52.159 milioni).Per omogeneità di confronto, si segnala che nel 2017 furono erogati circa 10.200 milioni per le operazioni a tutela del risparmio nel settore creditizio. Di segno opposto, erano stati incassati circa 1.200 milioni dal Fondo di solidarietà dell’UE come contributo a favore delle zone dell’Italia ... leggi...
Confcommercio - Saldi al via: ...
 
Confcommercio - Saldi al via: 141 euro a persona per abbigliamento, calzature ed accessori
01/01/2019
  • Partiti in Basilicata e Sicilia, da oggi in Valle d'Aosta e dal 5 gennaio in tutte le altre regioni. Il giro di affari complessivo sarà di circa 5 miliardi, con una spesa media di 325 euro a famiglia. Borghi: "in linea con lo scorso anno, ma comunque straordinaria opportunità di risvegliare consumi che non decollano". Interessano oltre 15 milioni di famiglie, muovono in totale 5,1 miliardi di euro, con una spesa media a famiglia di 325 euro, circa 140 euro pro capite: sono questi, secondo le ... leggi...
Unioncamere - 100mila imprese ...
 
Unioncamere - 100mila imprese e 1,2 milioni di fatture elettroniche gestite dalla piattaforma delle Camere di commercio
28/12/2018
  • 100mila piccole e medie imprese registrate e un milione e 200mila fatture emesse. E’ il record del servizio di fatturazione elettronica delle Camere di commercio (fatturaelettronica.infocamere.it), nato dalla collaborazione tra Unioncamere e Agenzia per l’Italia digitale.Al successo della piattaforma online hanno certamente contribuito la sua totale gratuità e l’opportunità di gestire l’intero ciclo di vita delle fatture (compilazione, spedizione, gestione, ricezione e conservazione digitale a ... leggi...
ABI e CIPA - Rilevazione ...
 
ABI e CIPA - Rilevazione sull’IT nel sistema bancario italiano
28/12/2018
  • La Rilevazione sull’IT nel sistema bancario italiano – Profili economici e organizzativi per il 2017 conferma la situazione di ripresa iniziata nel 2014.Hanno partecipato alla Rilevazione 20 gruppi bancari e 46 banche, di cui 7 non appartenenti a gruppi o appartenenti a gruppi non esaminati. Il campione “gruppi”1 rappresenta complessivamente il 93% dell’insieme dei gruppi bancari italiani in termini di totale attivo2.Dal punto di vista dell’operatività bancaria, la maggior parte dei ... leggi...
BCE - Bollettino economico ...
 
BCE - Bollettino economico della Banca centrale europea. Preoccupazione per il debito dell’Italia.
27/12/2018
  • Per la Bce i rischi per le prospettive di crescita nell’area dell’euro si possono tuttora ritenere sostanzialmente bilanciati. Nondimeno, nel complesso i rischi si stanno orientando al ribasso per effetto delle persistenti incertezze connesse a fattori geopolitici, alla minaccia del protezionismo, alle vulnerabilità nei mercati emergenti e alla volatilità nei mercati finanziari.…Rispetto all’esercizio dello scorso settembre, le prospettive relative al disavanzo delle amministrazioni pubbliche ... leggi...
Istat - FIDUCIA DEI ...
 
Istat - FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE
21/12/2018
  • A dicembre 2018 si stima una flessione dell’indice del clima di fiducia dei consumatori da 114,7 a 113,1; anche l’indice composito[1] del clima di fiducia delle imprese registra una dinamica negativa, peraltro in atto già dallo scorso luglio, passando da 101,0 a 99,8.Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori sono in peggioramento: il clima economico passa da 131,5 a 129,4, il clima personale scende da 108,9 a 107,0, il clima corrente diminuisce da 111,5 a 110,0 e il clima futuro ... leggi...
INPS - OSSERVATORIO ...
 
INPS - OSSERVATORIO STATISTICO LAVORATORI DIPENDENTI
21/12/2018
  • Oltre il 40% dei lavoratori dipendenti presenta una retribuzione nell’anno 2017 inferiore a 15 mila euro. Tale incidenza varia significativamente per genere (per le donne è il 51,2% contro il 32,2% degli uomini), per territorio (55,1% per Sud e Isole contro il 33,4% del Nord e il 42,1% del Centro), per cittadinanza (57,4% per gli extracomunitari contro il 38,7% dei comunitari). Tale variabilità dipende in larga misura dalla diversa incidenza, per tali caratteristiche, dei lavoratori ... leggi...
Istat - PREZZI ALLA ...
 
Istat - PREZZI ALLA PRODUZIONE DELL’INDUSTRIA, DELLE COSTRUZIONI E DEI SERVIZI
21/12/2018
  • A novembre 2018 si stima una diminuzione congiunturale dello 0,7% dell’indice dei prezzi alla produzione dell’industria. Su base annua si registra una crescita del 4,5%.Sul mercato interno i prezzi alla produzione dell’industria diminuiscono dello 0,8% su ottobre 2018 e aumentano del 5,7% su base annua. Al netto del comparto energetico l’indice rimane invariato rispetto al mese precedente, mentre su base annua si riscontra un aumento dell’1,0%. Sul mercato estero la dinamica congiunturale è ... leggi...
Istat - LA PRODUZIONE E LA ...
 
Istat - LA PRODUZIONE E LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA
20/12/2018
  • Dei 1.459 editori attivi nel 2017, quasi l’85% pubblica non più di 50 titoli all’anno. Oltre la metà (54%) sono “piccoli” editori, con un massimo di 10 opere in un anno, e il 31% sono “medi” editori, che producono da 11 a 50 opere in un anno.I “grandi” editori, con oltre 50 opere all’anno, rappresentano il 15,1% degli operatori attivi nel settore. Pubblicano più dell’80% dei titoli sul mercato e circa il 90% delle copie stampate.Oltre la metà degli editori attivi ha sede nel Nord del Paese; la ... leggi...
INPS - OSSERVATORIO SUL ...
 
INPS - OSSERVATORIO SUL PRECARIATO
20/12/2018
  • Complessivamente le assunzioni, riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-ottobre 2018 sono state 6.358.000: sono aumentate del 5,7% (+344.000) rispetto allo stesso periodo del 2017. In crescita risultano tutte le componenti: contratti a tempo indeterminato +4,9%, contratti a tempo determinato +5,3%, contratti di apprendistato +11,9%, contratti stagionali +6,0%, contratti in somministrazione +5,2% e contratti intermittenti +7,4%.TESTO INTEGRALE leggi...
Istat - OCCUPATI E ...
 
Istat - OCCUPATI E DISOCCUPATI NEI SISTEMI LOCALI DEL LAVORO
20/12/2018
  • L’Istat rende disponibili le serie storiche ricostruite dal 2006 al 2017 delle stime dei principali aggregati del mercato del lavoro per i 611 Sistemi locali identificati sul territorio nazionale (SLL).Nel 2017, il 25% dei sistemi locali con il tasso di occupazione più alto (l’ultimo quartile della distribuzione) è composto da 86 SLL del Nord-est, 52 del Nord-ovest, 14 del Centro e nessuno del Mezzogiorno.Analogamente, i sistemi locali con tasso di disoccupazione relativamente contenuto, ovvero ... leggi...
monday outlook | 17 12 ‘18
 
monday outlook | 17 12 ‘18
17/12/2018
  • IL Qe, Quantitative easing, il piano straordinario di acquisto di titoli pubblici che ha sostenuto la crescita dell’area euro negli ultimi due anni terminerà fra pochi giorni, è quanto deciso dalla Banca Centrale Europea in relazione all’azione di politica monetaria. Alcuni Paesi, ha detto Draghi in conferenza stampa, devono la crescita in gran parte proprio a questo piano di acquisti. Il riferimento all’Italia implicito.Per quanto riguarda l’analisi economica della BCE, nel terzo trimestre del ... leggi...
Federpreziosi - GIOIELLI E ...
 
Federpreziosi - GIOIELLI E OROLOGI RESTANO STABILI NELLE PREVISIONI DEGLI ACQUISTI NATALIZI 2018
15/12/2018
  • Resta invariata rispetto al 2017 la percentuale di Italiani che acquisteranno un gioiello o un orologio per Natale. La gioielleria tradizionale si conferma il principale canale di acquisto dei preziosi se pure a fronte di un aumento della percentuale dei consumatori che fanno ricorso al commercio elettronico. In aumento l’auto-acquisto soprattutto da parte del pubblico femminile.Testo integrale QUI leggi...
Confcommercio - Natale 2018, ...
 
Confcommercio - Natale 2018, la spesa per i regali resta stabile. Sangalli: non sarà un Natale austero
15/12/2018
  • Secondo la consueta analisi dell'Ufficio Studi di Confcommercio, in collaborazione con Format Research, gli italiani spenderanno 171 euro a testa, una cifra sostanzialmente sui livelli dello scorso anno. L'ammontare delle tredicesime disponibile per i consumi sarà di 33 miliardi.Quest'anno gli italiani spenderanno per i regali di Natale 171 euro a testa e 1400 a famiglia, cifre sostanzialmente stabili rispetto allo scorso anno. E' quanto emerge dalla consueta analisi dell'Ufficio Studi di ... leggi...
BCE - Decisioni di politica ...
 
BCE - Decisioni di politica monetaria
14/12/2018
  • Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%. Il Consiglio direttivo si attende che i tassi di interesse di riferimento della BCE si mantengano su livelli pari a quelli attuali almeno fino all’estate del 2019 e in ogni ... leggi...
Confcommercio - Nel 2019 ...
 
Confcommercio - Nel 2019 crescita attorno all'1%, l'economia continua a rallentare
14/12/2018
  • Nel 2019 l'economia italiana crescerà attorno all'1%. Un risultato "deludente" e ben lontano dall'1,2% di Pil previsto dal governo che rappresenta un target "impossibile". E' la stima di Confcommercio diffusa in occasione della conferenza sulla spesa per il Natale. "Probabilmente non ci sarà recessione - ha detto il direttore dell'Ufficio studi, Mariano Bella - ma l'economia è in forte frenata". I segnali, d'altra parte, non sono confortanti: "l'occupazione non cresce da maggio, l'Icc è piatto, ... leggi...
Istat – Fatturato e ...
 
Istat – Fatturato e ordinativi dell’industria
14/12/2018
  • A ottobre si stima che il fatturato dell’industria diminuisca in termini congiunturali dello 0,5%, dopo la variazione nulla del mese precedente; nella media degli ultimi tre mesi, l’indice complessivo cresce comunque dello 0,3% sui tre mesi precedenti.Gli ordinativi registrano una lieve diminuzione congiunturale (-0,3%); anche in questo caso nella media degli ultimi tre mesi si registra un contenuto aumento (+0,5%) sui tre mesi precedenti.La dinamica congiunturale del fatturato riflette la ... leggi...
Eurostat - Consumi pro capite ...
 
Eurostat - Consumi pro capite in standard di potere d'acquisto nel 2017. Il consumo pro capite varia tra il 54% e il 132% della media UE
13/12/2018
  • Il consumo individuale effettivo (AIC) è una misura del benessere materiale delle famiglie. Tra gli Stati membri nel 2017, l'AIC pro capite espresso in standard di potere d'acquisto (SPA) varia dal 54% della media dell'Unione europea (UE) in Bulgaria al 132% in Lussemburgo. In Italia siamo al 98%.Leggi testo integrale (ING) leggi...
Intesa Sanpaolo - Per Merito ...
 
Intesa Sanpaolo - Per Merito lo strumento per sostenere tutti gli studenti delle universita' italiane
13/12/2018
  • "Per Merito" è lo strumento per sostenere tutti gli studenti delle universita' italiane un finanziamento accessibile senza garanzie. Fino a 5.000 euro l’anno per cinque anni per coprire spese di studio, mobilità, residenza e periodi formativi all’estero.Carlo Messina: “Ci rivolgiamo a tutti gli studenti con un intervento in grado di incidere in maniera strutturale. Investire nell’alta formazione è la leva per far crescere il Paese”Leggi testo integrale leggi...
Congiuntura Confcommercio: in ...
 
Congiuntura Confcommercio: in calo fiducia e consumi
13/12/2018
  • Nel mese di ottobre la produzione industriale è migliorata dello 0,1% su base mensile, al netto dei fattori stagionali, e dell'1% su base annua. Nello stesso mese, l'occupazione non ha registrato variazioni di rilievo rispetto al mese precedente. A novembre la fiducia ha mostrato andamenti decrescenti tra i consumatori e le imprese. Il clima di fiducia delle famiglie ha registrato un peggioramento dell'1,5% mensile, mentre il sentiment delle imprese, in linea con la stagnazione del quadro ... leggi...
Banca d’Italia – Istruzione, ...
 
Banca d’Italia – Istruzione, reddito e ricchezza:
la persistenza tra generazioni in Italia
13/12/2018
  • La mobilità delle condizioni economiche tra generazioni è una caratteristica fondamentale per una società. La possibilità di conseguire un miglioramento delle condizioni di vita costituisce un potente incentivo allo sviluppo delle proprie capacità, all’innovazione, all’impegno nel lavoro; ne trae beneficio non solo il singolo individuo, ma anche l’intera collettività, che può avvantaggiarsi di una più robusta crescita dell’economia. La ... leggi...
Pagina:  «  | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |  » 
 
© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com