Confcommercio – Crescita occupazione è un segnale positivo e su inflazione dato superiore alle attese

"Il dato rappresenta un segnale positivo per l'economia, seppure dentro un contesto incerto e contraddittorio, caratterizzato ancora da una tendenza al rallentamento rispetto alle performance registrate nella parte centrale dello scorso anno": è il commento di Confcommercio ai dati Istat sul mercato del lavoro. "Al di là degli aspetti positivi – continua la Confederazione - rappresentati da un'occupazione femminile che si colloca su livelli record (oltre un milione di donne in più impiegate nel processo produttivo rispetto all'inizio del 2004) e dalla ripresa congiunturale dell'occupazione indipendente, permangono elementi di criticità del mercato del lavoro per alcune fasce di età, in particolare per i potenziali lavoratori tra 25 e 49 anni".

"La ripresa dell'inflazione registrata a maggio, d'intensità superiore alle attese - 0,4 e 1,1 le variazioni congiunturali e tendenziali rispetto alla stima di 0,1 e 0,8 rispettivamente -, è dovuta alle componenti più variabili, cioè alimentari non lavorati e beni energetici. Il fenomeno è comune a tutta l'euro zona dove, nello stesso mese, il tasso di variazione annuale dei prezzi è salito all'1,9%, dall'1,2% di aprile". Questo il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati sull'inflazione diffusi dall'Istat. "Questa tendenza, se confermata nei prossimi mesi, traducendosi in incrementi dei prezzi al consumo dei beni e servizi acquistati con maggior frequenza, potrebbe rappresentare – conclude la nota - un ulteriore elemento di criticità per la ripresa dei consumi, impattando rapidamente e negativamente sulle aspettative delle famiglie".

© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com