BCE - Decisioni di politica monetaria

Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%. Il Consiglio direttivo si attende che i tassi di interesse di riferimento della BCE si mantengano su livelli pari a quelli attuali almeno fino all’estate del 2019 e in ogni caso finché sarà necessario per assicurare che l’inflazione continui stabilmente a convergere su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine.

Testo integrale qui

Testo CONFERENZA STAMPA Mario Draghi, Presidente della BCE

E l’Italia è stata al centro delle domande dei giornalisti al Presidente Draghi in confereza stampa dove sul nostro Paese ha detto che lo spread sta danneggiando le banche ma si è anche mostrato ottimista: "E' una mia percezione personale per cui prendetela per quello che è: resto fiducioso che un accordo sarà trovato". Inoltre il presidente dell'Eurotowerritiene che la crisi italiana potrebbe avere "qualche ricaduta ma limitata su altri Paesi". E rimane netto sulla possibilità di intervenire in difesa di Roma: "Finanziare deficit non è nel nostro mandato".

• Press conference on YouTube

© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com