Eurostat -La spesa per la R & S nell'UE è leggermente aumentata al 2,07% del PIL nel 2017 Due terzi spesi nel settore delle imprese

Nel 2017, gli Stati membri dell'Unione europea (UE) hanno speso complessivamente quasi 320 miliardi di euro in ricerca e sviluppo (R & S). L'intensità della ricerca e dello sviluppo, ovvero la spesa in R & S in percentuale del PIL, si è attestata al 2,07% nel 2017, rispetto al 2,04% del 2016. Dieci anni prima (2007), l'intensità della R & S era dell'1,77%.
Rispetto alle altre principali economie, l'intensità della R & S nell'UE era molto inferiore a quella della Corea del Sud (4,22% nel 2015), del Giappone (3,28% nel 2015) e degli Stati Uniti (2,76% nel 2015), mentre era circa il allo stesso livello della Cina (2,06% nel 2015) e molto più alto che in Russia (1,1% nel 2015) e Turchia (0,96%). Al fine di fornire uno stimolo alla competitività dell'UE, un aumento entro il 2020 dell'intensità di R & S al 3% nell'UE è uno dei cinque obiettivi principali della strategia Europa 2020.
Il settore delle imprese commerciali continua a essere il principale settore in cui sono state spese le spese di ricerca e sviluppo, rappresentando il 66% della R & S totale erogata nel 2017, seguito dal settore dell'istruzione superiore (22%), dal settore governativo (11%) e dai privati -profit settore (1%).

Testo integrale (ING)

© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com