Banca d'Italia - Credito e sviluppo: vincoli e opportunità per l’economia italiana

Dall'intervento del Vice Direttore Generale della Banca d’Italia Fabio Panetta

Credito e sviluppo formano un binomio inscindibile. Senza credito – e più in generale, senza finanza – non è possibile trasferire nello spazio e nel tempo le risorse necessarie per gli investimenti, per innalzare la produttività, per la crescita. Al tempo stesso, il credito è una scommessa sul futuro, sulla possibilità che la ricchezza di oggi generi benessere domani: una scommessa ragionevole se c’è sviluppo.
Non sempre gli investimenti generano ricchezza. Alcuni si rivelano perdenti, ma il progresso economico richiede anche scommesse perdenti. L’introduzione di nuovi prodotti e nuove tecnologie discende necessariamente da un costante processo di ricerca fatto di prove e costellato di errori. Se l’economia cresce le scommesse vincenti generano risorse superiori a quelle distrutte dalle iniziative perdenti, avviando un circolo virtuoso tra innovazione e sviluppo.
Testo integrale

© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com