Banca d’Italia - Regolamentazione, tecnologia e redditività. Intervento del Vice Direttore Generale della Banca d’Italia Luigi Federico Signorini

La diffusione delle tecnologie digitali nell’intermediazione bancaria e finanziaria sta modificando rapidamente la struttura sia dell’offerta sia della
domanda. Cambiano le caratteristiche dei tradizionali prodotti e servizi, sempre più personalizzati e meglio fruibili per il cliente; cambia il modo in cui i servizi e prodotti vengono forniti.
La tecnologia è una sfida per le banche, ma anche per le autorità di vigilanza. In primo luogo, muta il quadro dei soggetti da vigilare. Appaiono nuovi operatori, alcuni dei quali rientrano già nel novero di quelli sottoposti ad autorizzazione e supervisione, altri no, o non ancora; vi può essere una “zona grigia”. La manutenzione, se occorre la revisione, del perimetro regolamentare, nonché l’eventuale necessità di arricchire gli strumenti di intervento, richiedono urgente attenzione da parte delle autorità, in un momento in cui è probabile che emergano soggetti con grandi potenzialità di mercato.
In secondo luogo, la digitalizzazione del settore si accompagna all’emergere di rischi caratteristici e in parte nuovi, che riguardano soprattutto la continuità operativa, l’integrità degli archivi, la protezione dei dati della clientela. L’esperienza testimonia che gli attacchi informatici si diffondono con estrema facilità e rapidità; non va sottovalutata la possibilità che essi assumano in determinate circostanze una rilevanza sistemica. È forse ovvio, ma lo ripeto: è necessaria la massima allerta. I rischi di attacco vanno considerati attentamente fin dalla definizione di ogni progetto informatico; vanno stabilite adeguate linee di difesa tecniche e organizzative. L’evidenza ci dice che non tutte le banche sono pronte in egual misura.

Testo integrale

© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com