Confcommercio - Sangalli: con l'aumento ci sarebbe stato un passaggio pericolosissimo per l'economia del nostro Paese

"Dire che il governo ci ha ascoltato è forse una parola eccessiva, ha fatto quello che doveva fare. È una battaglia che, come Confcommercio, abbiamo fatto con grande convinzione perché, se si fosse aumentata l'Iva, si sarebbe certamente spalancata la porta della recessione". Così il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, arrivando all'assemblea annuale di Assolombarda, ha risposto a chi gli chiedeva se il governo Conte avesse ascoltato gli appelli dell'associazione alla luce della decisione di sterilizzare i rincari dell'Iva. Con l'aumento dell'imposta, continua Sangalli, "ci sarebbe stato un passaggio pericolosissimo per l'economia del nostro Paese".

 

© Copyright Format Research S.r.l. - All rights reserved - P. IVA e C.F. 04268451004
Cap. Soc. € 25.850,00 I.V.
N.Reg. Imprese 747042. C.C.I.A.A. Roma
N° iscrizione ROC: 28204
Via Ugo Balzani, 77 - 00162 Rome (Italy)
Via Sebastiano Caboto, 22/A – 33170 Pordenone (Italy)
Tel +39 06 86.32.86.81
Fax +39 06 86.38.49.96.a
info@formatresearch.com