11/3/2013 00:00:00

L’Ocse lancia segnali di ottimismo verso l’Eurozona dove la crescita sta per ripartire.
Nell’insieme dell’Eurozona, e in particolare in Germania, il superindice Ocse per gennaio 2013 punta a una ripresa della crescita, con un +0,16% su base mensile, dopo il +0,13% di dicembre.
L’Italia e la Francia, le due grandi economie europee in maggiore difficoltà, non mostrano segni di “ulteriore deterioramento”, con un superindice che riprende il percorso in positivo, aumentando rispettivamente dello +0,11% e +0,05% rispetto a dicembre.
Il confronto con lo stesso mese dell’anno scorso, però, resta negativo, con una contrazione dello 0,66% per l’Italia e dello 0,53% per la Francia. Negli Usa, rileva ancora l’Ocse, prosegue il trend di “consolidamento della crescita”, con un superindice in incremento dello 0,08% su base sequenziale e dello 0,53% su base annua.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi