6/9/2013 00:00:00

Un recupero economico ancora timido, che non entusiasma Mario Draghi, e che anzi gli fa dire – le stime sulla crescita lievemente più rosee rispetto a giugno sul 2013 ma peggiorano per il 2014 – «sono molto, molto cauto sulla ripresa, non riesco a condividere l’entusiasmo». I «germogli» della crescita nell’Eurozona, «sono ancora molto, molto acerbi». Draghi fa capire chiaramente che l’Eurotower è pronta ad agire, cioè a tagliare i tassi o ad adottare nuove misure straordinarie. Entro la fine dell’anno ha promesso anche una risposta sugli interventi per le piccole e medie imprese di cui si vocifera ormai da un anno.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi