14/11/2013 00:00:00

L’exploit delle esportazioni spagnole nella prima parte del 2013 sembra testimoniare un generalizzato miglioramento della competitività del paese. È tutto merito della migliorata produttività seguita al rigore? Se nel calcio la Spagna ha imposto il proprio gioco fatto di una partecipazione corale di tutta la squadra alla fase offensiva attraverso una fitta rete di passaggi, potremmo ritenere che anche i successi sui mercati internazionali delle merci dipendano dal rispetto di una disciplina ferrea in campo economico (+4.4% il valore in euro delle esportazioni spagnole nella prima metà del 2013 sullo stesso periodo del 2012, contro una crescita dello 0.3% del commercio mondiale e dello 0.4% delle esportazioni italiane). Siamo davvero di fronte a un salto strutturale di competitività del paese? In particolare quanto di questo exploit è il risultato di un rigore che ha visto profonde razionalizzazioni del tessuto produttivo (oltre il 26% il tasso di disoccupazione) e lo sganciamento della dinamica salariale da quella inflativa incrementando la produttività del lavoro lungo tutte le filiere produttive? ll confronto con l’Italia tradizionalmente sul banco degli imputati proprio per la scarsa dinamica della produttività, consente di evidenziare come i risultati spagnoli non riflettano in realtà un generalizzato incremento di competitività, ma siano in gran parte legati a situazioni di natura eccezionale e ad alcune dinamiche strategiche avviate dal paese iberico con ritardo rispetto ai maggiori esportatori europei.

Scarica il comunicato stampa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi