18/5/2014 00:00:00

La modesta crescita dei prezzi nel mese di aprile, che riflette principalmente fattori di natura stagionale, continua a mantenersi sotto l’1% tendenziale rappresentando, per adesso, l’unico e concreto contributo al sostegno del potere d’acquisto delle famiglie.
Tuttavia, il contesto economico appare ancora molto debole facendo registrare a marzo un regresso della produzione industriale insieme alla riduzione dei consumi calcolata attraverso l’ICC. E’ evidente, dunque, che il solo contenimento delle dinamiche inflazionistiche non appare sufficiente a stimolare la ripresa dei consumi ed è pertanto necessario che si concretizzino al più presto le misure di riduzione del carico fiscale per dare alle famiglie una maggiore disponibilità di spesa. Questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio sui dati Istat di oggi.

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi