25/6/2014 00:00:00

Il dettaglio sulla composizione del Pil nel primo trimestre contiene i primi segnali positivi sulla dinamica dei consumi privati e degli investimenti in macchinari e attrezzature. Altri fattori a favore del miglioramento congiunturale sono il balzo della produzione ad aprile e la lenta risalita dai minimi del credito bancario. Continuano a gravare sulla ripresa la difficile situazione occupazionale. Rimane particolarmente contenuta la crescita dei prezzi. Il dettaglio sui dati trimestrali del conto risorse e impieghi, di fronte all’andamento negativo del prodotto, mostra alcuni fattori positivi per la ripresa. Il dato effettivo ha confermato la stima preliminare di una contrazione congiunturale del prodotto dello 0,1%. L’andamento negativo dell’aggregato incorpora comunque la dinamica positiva dei consumi e degli investimenti in macchinari e attrezzature. La spesa per i consumi delle famiglie ha registrato per la prima volta negli ultimi undici trimestri una crescita congiunturale positiva (0,1%). L’altra componente della domanda interna che registra tasso di crescita positivo, dopo tre anni di flessione, sono gli investimenti in macchinari e attrezzature (0,5%). Tuttavia la crescita dell’aggregato degli investimenti fissi lordi è stata negativa nel primo trimestre (‐1,1%). Il dato riflette l’andamento degli investimenti in costruzioni (‐0,9%) e in mezzi di trasporto (‐7,7%). Le altre componenti della domanda sono rimaste sul sentiero della crescita positiva. I consumi collettivi sono aumentai dello 0,4% sul trimestre precedente (0,2% nel ultimo trimestre del 2014). In leggero miglioramento anche le importazioni (0,2% nel quarto trimestre 2013 e 0,3% nel primo trimestre 2014) mentre rallentano le esportazioni (1,2% nel quarto trimestre 2013 e 0,8% nel primo trimestre 2014). Secondo i dati mensili di commercio estero ad aprile le esportazioni sono aumentate dello 0,4% su base mensile e dell’1,3% su base annua. Le vendite all’estero sono state trascinate dal mercato UE. Le importazioni sono diminuite dello 0,6% rispetto a marzo e del 2,8% su base annua. Dopo due mesi di flessione, ad aprile la produzione industriale registra un’espansione dello 0,7% in termini congiunturali e dell’1.4% in termini tendenziali.

Scarica la congiuntura

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi