10/7/2014 00:00:00

Malgrado il parziale rallentamento del trimestre aprile-giugno, continua ad aumentare il numero delle richieste di finanziamento presentate agli istituti. In crescita anche l’importo medio richiesto (67.061 Euro).

Nel I semestre del 2014 il numero di domande di finanziamento presentate dalle imprese italiane agli istituti di credito ha continuato a far registrare un segno positivo, con un +12,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Complessivamente il dato rappresenta il record assoluto a partire dal I semestre 2008, ovvero prima dello scoppio della crisi economica.
L’ultima rilevazione condotta da CRIF mostra tuttavia una crescita del numero di richieste di credito che si attenua nel secondo trimestre dell’anno, con un +8,0% rispetto al +15,9% che aveva caratterizzato i 3 mesi precedenti.

Queste evidenze emergono dall’ultimo aggiornamento del Barometro CRIF sulla domanda di credito da parte delle imprese elaborata sulla base del patrimonio informativo di EURISC – il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF che raccoglie i dati relativi a oltre 77 milioni di posizioni creditizie di cui più di 8 milioni attribuite a utenti business e che rappresenta un indicatore fondamentale per tastare il polso, in modo sistematico e tempestivo, alle nostre imprese. Nello specifico si tratta di domande formali, quindi vere e proprie istruttorie di credito presentate agli istituti, e non semplici richieste di informazioni o preventivi.

Scarica il comunicato completo
 

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi