13/8/2014 00:00:00

Entro il 15 settembre 2014 la presentazione delle domande

Gli enti locali possono fare richiesta di anticipazioni di liquidità per il pagamento dei debiti pregressi accedendo alla ulteriore tranche di risorse (3 miliardi di euro per il 2014) loro riservata dal Decreto Ministeriale del 15 luglio 2014 (ai sensi dell’articolo 32 del DL n. 66/2014). Tali risorse sono finalizzate allo smaltimento dei debiti certi, liquidi ed esigibili maturati al 31 dicembre 2013. La Corte dei Conti l’11 agosto scorso ha registrato il decreto del Direttore Generale del Tesoro di approvazione del Terzo Atto Aggiuntivo all’Addendum alla Convenzione Mef/Cassa Depositi e Prestiti, che fissa i criteri e le modalità di accesso da parte degli enti locali interessati, e dello schema di contratto tipo di anticipazione.
Gli enti locali interessati devono presentare domanda entro il 15 settembre 2014.
Il documento e i relativi allegati (domanda di anticipazione, schema di contratto tipo di anticipazione e schema certificazione pagamento debiti) sono pubblicati sul sito web debitipa.mef.gov.it alla voce ‘atti e documentazione’.
 

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi