11/12/2014 00:00:00

Nei primi nove mesi del 2014 continuano le difficoltà delle imprese italiane nei pagamenti commerciali. A preoccupare maggiormente è la crescita della percentuale dei ritardi gravi, oltre il mese di ritardo, nei confronti dei fornitori. In questo scenario si distingue in positivo l’Emilia Romagna, che si conferma la regione più puntuale in Italia. In Regione infatti quasi un’impresa su due salda regolarmente le fatture ai propri fornitori.
Nel terzo trimestre dell’anno in corso infatti ben il 47,3% delle imprese della regione ha pagato entro i termini concordati, mentre il 43,2% ha regolato i conti con un ritardo fino a 30 giorni e il 9,5% oltre i 30 giorni.
Una performance di pagamento significativamente migliore sia di quella nazionale (nella media italiana il 37,5% delle imprese paga alla scadenza e il 16,4% con un ritardo oltre i 30 giorni) sia, leggermente, di quella del Nord Est (46,5% di imprese puntuali, 9,3% con un ritardo oltre i 30 giorni).
Dall’analisi del trend però, rispetto al quarto trimestre 2010, la situazione dei pagamenti commerciali in Emilia Romagna mostra un peggioramento: i pagamenti alla scadenza sono cresciuti del 15,9%, parallelamente i ritardi superiori ai 30 giorni sono aumentati addirittura del 102,1%.
In regione Piacenza è la provincia più virtuosa con ben il 49,8% di imprese puntuali. La seguono Modena, con il 49,6% di imprese regolari, Forlì Cesena (48,3%), Reggio Emilia (48%), Bologna (47,5%), Parma (47,5%), Ferrara (46,4%), Ravenna (44,4%).
In ultima posizione Rimini, dove solo il 42,4% delle imprese paga alla scadenza.

Nell’analisi per settore, il Commercio al Dettaglio è il comparto più in difficoltà. Andamento opposto per quanto riguarda il settore dei Servizi finanziari e dell’Edilizia. Scarica dalla CRIBIS Community l’Osservatorio completo.
 

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi