16/12/2017 00:00:00

“Un preoccupante campanello d’allarme per il consolidamento della ripresa, anche in considerazione dei segnali non particolarmente positivi emersi nelle ultime settimane da altri indicatori sia qualitativi che quantitativi”. Questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio ai dati sulle vendite al dettaglio di ottobre diffusi dall’Istat. “In particolare – prosegue Confcommercio – preoccupa la diffusione, in termini di merceologie e di tipologie distributive, del ridimensionamento della domanda. Con il rischio che, nei prossimi mesi, si avvii una fase meno dinamica dell’economia senza che i consumi abbiano realmente beneficiato della ripresa”.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi