25/1/2018 00:00:00

Le “Linee Guida sulla valutazione degli immobili a garanzia dei crediti inesigibili” promosse dall’ABI seguono i principi indicati nella nuova edizione del “Codice delle Valutazioni Immobiliari” (2018) di Tecnoborsa al capitolo 15 – Valutazione degli Immobili a garanzia dei crediti deteriorati (NPL) e, pertanto, possono ritenersi applicative delle disposizioni del medesimo Codice che costituisce uno strumento per favorire la trasparenza e la correttezza delle valutazioni degli immobili oggetto di procedure esecutive giudiziali e stragiudiziali.
Le Linee Guida sono state appena presentate nel corso del convegno “La gestione efficiente delle procedure di recupero del credito” e, in questa occasione, l’ABI ha evidenziato come la stesura sia stata raggiunta a partire dal protocollo d’intesa sul tema, sottoscritto insieme ai principali operatori del mercato, tra cui Tecnoborsa e i Consigli nazionali delle professioni tecniche. Ora il documento verrà inviato alle Autorità di Vigilanza, al Consiglio superiore della magistratura (Csm) e ai dicasteri competenti.
Queste Linee Guida, spiega l’ABI, sono giunte “a maturazione anche sulla scia di recenti normative adottate per fronteggiare la gestione dei crediti inesigibili; predisposte sulla base degli standard di valutazione internazionali e nazionali (in particolare, come ricordato, con il Codice delle Valutazioni Immobiliari 2018) e in aderenza ai principi riportati nelle linee guida del Csm sulle buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari e destinato a Giudici, Periti e Consulenti tecnici di ufficio (Ctu), hanno anche l’obiettivo di contribuire a facilitare l’attuazione della disciplina sugli inadempimenti nei crediti immobiliari, introdotta dalla Direttiva Europea sui mutui ipotecari”.
Tra gli aspetti di maggiore rilevanza contenuti nel documento si segnalano, in particolare: l’attenzione alla figura del perito; la definizione di ”valore di mercato” dell’immobile in esecuzione; l’attività di analisi per l’individuazione dei potenziali rischi della transazione immobiliare; l’elaborazione di un certificato di valutazione per la piena accessibilità alle informazioni. Le Linee Guida promosse dall’ABI mirano, quindi, a valorizzare la garanzia immobiliare con un impatto positivo in termini di efficienza nel recupero del credito erogato, favorendo la massimizzazione del valore del residuo patrimonio eventualmente destinato al debitore.

 

Si segnala inoltre la pubblicazione del periodico semestrale di TECNOBORSA Quaderno di Economia Immobiliare 

 Qui il PDF

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi