13/11/2018 00:00:00

Rallenta la crescita nella zona euro, soprattutto in Italia e in Francia. È quanto rivela il superindice dell’Ocse, che offre una possibile interpretazione delle evoluzioni economiche future con sei-nove mesi di anticipo. L’Ocse quindi individua un rallentamento della crescita in particolar modo in Italia e in Francia.

«Segni di rallentamento della crescita- precisa l’organismo internazionale con sede a Parigi- appaiono anche in Germania. Più in generale, il Cli (Composite Leading Indicator) peggiora in tutta la zona Ocse. È invece prevista una dinamica di crescita stabile negli Stati Uniti, in Giappone, e ora anche in Canada. Il Pil si consolida anche in India e nel settore industriale cinese»
Leggi il Composite Leading Indicator

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi