6 Maggio 2020 – Commercio, turismo e servizi rischiano di perdere nel 2020 circa 3 miliardi di valore aggiunto e 22mila posti di lavoro. Quasi 7mila le imprese che, a causa del fermo per l’emergenza sanitaria, non riusciranno più a riaprire. Sono i numeri che emergono dal focus sulle imprese del terziario della provincia di Firenze, realizzato nell’ambito dell‘osservatorio congiunturale da Confcommercio Toscana in collaborazione con Format Research. “La crisi sanitaria sta lasciando spazio ad una crisi economica più dura rispetto a quelle del 2008 e del 2011.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi