3 Agosto 2020 – Dai dati dell’Osservatorio sul terziario Confcommercio-Format emerge che il 92% degli imprenditori pensa a un nuovo “lockdown” come al “colpo di grazia”. Da Pozzo: “soffre soprattutto il turismo”.

In caso di secondo lockdown, una impresa su tre del Fvg sarebbe a rischio chiusura; mancano già all’appello 7mila assunzioni nel primo semestre. La crisi, inoltre, cambia i modelli di business: l’e-commerce fa segnare +140%; le consegne a domicilio +214%. E il presidente di Confcommercio Fvg, Giovanni Da Pozzo, indica: “i problemi più accentuati nel comparto turistico”.

Risulta da una indagine Confcommercio curata da Format Research, che prevede per la seconda metà 2020, nonostante un lieve rimbalzo, un andamento economico che resta molto sotto i livelli del 2019. Il 92% degli imprenditori del terziario Fvg pensa a un nuovo “lockdown” come al “colpo di grazia”. Da Pozzo sottolinea: ” i ricavi e tutto l’indotto del turismo mostrano performance critiche, legate ai risultati dei mesi primaverili, con una mobilità azzerata, e ai dati di giugno, con presenze nelle spiagge ridotte di due terzi e il crollo delle prenotazioni”.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi