28 Gennaio 2021 – Sul Corriere della Sera il presidente di Confcommercio ricorda che “il terziario di mercato è il settore che sta pagando il prezzo più alto alla crisi Covid”. “Milano ha perso 40 miliardi, ora vanno ridotti tributi e imposte”.


Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, La Lombardia passa in zona gialla. Se l’aspettava?
«È una buona notizia che ridà un po’ di ossigeno al nostro sistema imprenditoriale, realmente allo stremo. Ma il percorso per recuperare il terreno perduto e ritrovare la via della crescita è lungo e molto faticoso. Ricordo, ad esempio, che rimane ancora aperto il problema della chiusura dei centri commerciali nei prefestivi e festivi».
Un anno di stato d’emergenza. Qual è il bilancio?
«Il 31 gennaio sarà passato un anno esatto. Allora si disse che sarebbe durato sei mesi. Il bilancio a oggi è pesantissimo, in primo luogo per le perdite umane subite e per tanta sofferenza. E poi, sul fronte economico, per le migliaia di imprese che hanno chiuso per sempre e per le molte che sono fortemente a rischio».

Documenti Allegati

TESTO INTEGRALE

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi