1 Marzo 2021 – Produzione e nuovi ordini in aumento al livello più veloce in tre anni. Tasso di creazione occupazionale maggiore da metà 2018 in quanto rimangono solide le prospettive future. Le nuove interruzioni sulla catena di distribuzione spingono l’inflazione dei costi al livello record in quasi dieci anni.

Secondo gli ultimi dati PMI®, dopo la robusta prestazione di gennaio, il settore manifatturiero italiano migliora ulteriormente, con un tasso di crescita in forte accelerazione. La produzione manifatturiera e i nuovi ordini sono cresciuti ai tassi maggiori in tre anni per via del sostenuto aumento della domanda riportato dalle aziende intervistate. I produttori manifatturieri hanno di conseguenza assunto più personale a livelli mai osservati da metà 2018, mentre rimangono storicamente elevate le previsioni sull’attività dell’anno prossimo.

Detto ciò, continua però ad intensificarsi la pressione sui costi, e gli attuali problemi sulla catena di distribuzione e la carenza di materiale hanno causato il più veloce tasso di inflazione in quasi dieci anni.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi