14 Aprile 2021 – (Dal discorso di Fabio Panetta, Membro del Comitato esecutivo della BCE, presso il Comitato ECON del Parlamento europeo) – Il livello record di partecipazione alla nostra consultazione pubblica e la volontà di cittadini e professionisti di sostenere un euro digitale sono incoraggianti. Le loro risposte mostrano le grandi aspettative che i potenziali utenti nutrono per un euro digitale e forniscono un contributo prezioso per il nostro lavoro. Stiamo trattando la questione con priorità e ci muoveremo il più rapidamente possibile. Ma dobbiamo anche prenderci il tempo per farlo bene. Nei prossimi mesi, il Consiglio direttivo della BCE deciderà se avviare una fase di indagine formale sull’euro digitale. In tale fase, analizzeremmo attentamente le possibili opzioni di progettazione e le esigenze degli utenti, nonché le condizioni alle quali gli intermediari finanziari potrebbero fornire servizi di front-end basati su un euro digitale. Ci aspettiamo che questa analisi richieda circa due anni. Al termine dell’indagine, il Consiglio direttivo prenderebbe una decisione sulla progettazione e sull’opportunità di passare all’attuazione dei requisiti dell’utente. Questa fase, che richiederebbe diversi anni, vedrebbe lo sviluppo di servizi integrati, test e possibile sperimentazione dal vivo di un euro digitale. Solo al termine di questo processo il Consiglio direttivo potrà decidere se lanciare o meno un euro digitale. Faremo del nostro meglio per garantire che un euro digitale soddisfi le esigenze e le aspettative degli europei. Ma può essere solo un’impresa europea comune. L’allineamento delle autorità e delle istituzioni europee, consapevoli dei rispettivi mandati e indipendenza, sarà fondamentale se si vuole accettare un euro digitale. Sono quindi lieto di vedere che questa commissione ha accolto con favore il nostro lavoro nelle sue recenti risoluzioni sulla relazione annuale della BCE e sul ruolo internazionale dell’euro. In qualità di colegislatori e rappresentanti degli europei, avete un ruolo fondamentale da svolgere nelle discussioni sul quadro che sarebbe necessario per emettere un euro digitale. Questo è il motivo per cui apprezzo molto scambi come quello di oggi.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi