1 Luglio 2021

Dalle considerazioni del presidente Isvass Luigi Federico Signorini.

“Per l’Ivass, come per tutti, iI 2020 è stato eccezionalmente impegnativo. Il settore assicurativo italiano ha vissuto un anno difficile, ma se lo lascia alle spalle in una situazione relativamente soddisfacente. La solvibilità delle imprese, che nei periodi di turbolenza abbiamo sottoposto a un monitoraggio discreto ma pressante, si è alla fine confermata e rafforzata. Le limitazioni alla distribuzione dei dividendi, che abbiamo raccomandato con fermezza pur consapevoli delle resistenze che vi si opponevano, anche dall’interno dell’industria, hanno contribuito a scongiurare il rischio che una maggiore fragilità patrimoniale ostacolasse il pieno funzionamento del settore nell’ambito dell’economia. Siamo intervenuti dove necessario”.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi