8 Luglio 2021

Un piano d’azione globale

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha deciso un piano d’azione globale, con un’ambiziosa tabella di marcia  per incorporare ulteriormente le considerazioni sui cambiamenti climatici nel suo quadro politico.

Con tale decisione, il Consiglio direttivo sottolinea il proprio impegno a riflettere in modo più sistematico le considerazioni di sostenibilità ambientale nella propria politica monetaria. La decisione segue la conclusione del riesame della strategia 2020-21, in cui sono state centrali le riflessioni su cambiamento climatico e sostenibilità ambientale.

Il cambiamento climatico è una sfida globale

Affrontare il cambiamento climatico è una sfida globale e una priorità politica per l’Unione europea. Sebbene governi e parlamenti abbiano la responsabilità primaria di agire sui cambiamenti climatici, nell’ambito del suo mandato, la BCE riconosce la necessità di integrare ulteriormente le considerazioni sul clima nel suo quadro politico.

I cambiamenti climatici e la transizione verso un’economia più sostenibile influiscono sulle prospettive di stabilità dei prezzi attraverso il loro impatto su indicatori macroeconomici quali inflazione, produzione, occupazione, tassi di interesse, investimenti e produttività; stabilità finanziaria; e la trasmissione della politica monetaria.

Inoltre, i cambiamenti climatici e la transizione del carbonio incidono sul valore e sul profilo di rischio delle attività detenute nel bilancio dell’Eurosistema, portando potenzialmente a un accumulo indesiderato di rischi finanziari legati al clima.

La BCE aumenterà il suo contributo alla lotta ai cambiamenti climatici

Con questo piano d’azione, la BCE aumenterà il suo contributo alla lotta ai cambiamenti climatici, in linea con i suoi obblighi ai sensi dei trattati dell’UE. Il piano d’azione comprende misure che rafforzano e ampliano le iniziative in corso dell’Eurosistema per meglio tenere conto delle considerazioni sui cambiamenti climatici con l’obiettivo di preparare il terreno per modifiche al quadro di attuazione della politica monetaria.

La progettazione di queste misure sarà coerente con l’obiettivo della stabilità dei prezzi e dovrebbe tenere conto delle implicazioni dei cambiamenti climatici per un’allocazione efficiente delle risorse. Il centro per il cambiamento climatico della BCE, istituito di recente, coordinerà le attività pertinenti all’interno della BCE, in stretta collaborazione con l’Eurosistema.

Documenti Allegati

ECB presents action plan

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi