30 Luglio 2021

Stress Test per le banche Europee

Per 89 banche vigilate dalla BCE il coefficiente finale medio di CET1 nello scenario avverso su un orizzonte di tre anni è pari al 9,9%, 5,2 punti percentuali in meno rispetto al punto di partenza del 15,1%.   

Nel complesso gli intermediari partecipanti comprendono 38 banche incluse nel campione dell’ABE e altre 51 di medie dimensioni vigilate dalla BCE.

Principali determinanti della riduzione di capitale: rischio di credito, rischio di mercato e capacità di generare reddito.

Sono stati pubblicati in data odierna i risultati del periodico esercizio di stress test condotto congiuntamente dall’Autorità Bancaria Europea (European Banking Authority, EBA) e dalla Banca Centrale Europea (BCE) sulle principali banche europee.

In particolare, l’EBA ha reso noti i risultati dell’esercizio sui 38 maggiori gruppi bancari dell’UE (per l’Italia: Unicredit, Intesa Sanpaolo, MPS, Banco BPM e Mediobanca); la BCE ha fornito informazioni sui risultati relativi alle ulteriori 51 banche nell’ambito del Single Supervisory Mechanism (SSM) che sono sottoposte alla sua diretta supervisione ma che non rientrano nel campione EBA (per l’Italia: Banca Popolare di Sondrio, Credem e Carige). (Banca d’Italia)

(BANK Foto da Pexels)

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi