28 ottobre 2021

Il COVID ha colpito i livelli migratori

I flussi migratori verso i paesi dell’OCSE sono diminuiti in modo significativo, con gran parte dei progressi nell’integrazione dei migranti realizzati nell’ultimo decennio cancellati in un solo anno a seguito della pandemia di COVID-19.

I flussi migratori permanenti verso i paesi OCSE sono diminuiti di oltre il 30% nel 2020, a circa 3,7 milioni, il livello più basso dal 2003. Tutte le categorie di migrazione permanente hanno subito un calo, con la migrazione familiare che ha mostrato il calo maggiore.

Anche i flussi migratori umanitari sono stati gravemente colpiti, in particolare verso gli Stati Uniti e il Canada. La migrazione per lavoro e la mobilità libera sono diminuite rispettivamente di circa il 24% e il 17%. Le migrazioni temporanee per lavoro sono diminuite drasticamente, in media, del 58% ei trasferimenti intra-aziendali del 53%.

Il numero di richiedenti asilo in Italia è calato del 39,4% nel 2020, per raggiungere circa 21000 persone.

Delle 41.000 decisioni prese nel 2020 dalle autorità italiane sui richiedenti asilo, 28,4% è stato positivo. I grandi cambiamenti nelle politiche migratorie nel biennio 2019-20, precisa l’Ocse, sono dovuti al “cambio di governo nell’estate del 2019 e alla crisi sanitaria legata al coronavirus”. Dalla tabella dell’Ocse consacrata all’Italia, emerge che lo scorso anno le persone nate all’estero residenti in Italia erano 6,2 milioni, di cui 54% donne. Questo equivale al 10,2% del totale della popolazione italiana, per un incremento del 6% rispetto al 2010. I principali Paesi di nascita sono Romania (16%), Albania (8%) e Marocco (7%). (ANSA)

(hands – foto – pixundfertig/Pixabay)

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi