12 novembre 2021

150 MILIARDI PER LA CRESCITA DELLE IMPRESE

Plafond dedicato a innovazione e transizione digitale, sostenibilità, rafforzamento patrimoniale e sostegno alle filiere in coerenza con il PNRR.

Erogati da Intesa Sanpaolo oltre 200 miliardi di euro dal primo accordo siglato oltre dieci anni fa.

In Italia stiamo assistendo a una rapida risalita del PIL (sopra al +6.1% già acquisito per quest’anno) trainata dagli investimenti che registreranno un balzo nel biennio in corso e continueranno a crescere anche successivamente grazie al traino delle transizioni digitale e green.

Le imprese, arrivate solide alla pandemia, hanno subito un indebolimento della struttura finanziaria a causa della crisi e stanno ora affrontando forti rincari dei prezzi delle commodity che hanno effetti negativi sui loro margini.

La ripresa dell’economia triveneta è più rapida delle attese: nel primo semestre del 2021 le esportazioni hanno recuperato quanto perso lo scorso anno, toccando nuovi record. Il Trentino-AA mostra un aumento dei valori esportati del 10,4% rispetto allo stesso periodo del 2019; il Friuli-VG evidenzia un progresso del 9,4%, mentre il Veneto è sopra del 5%.

Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori Intesa Sanpaolo “Per i piani di crescita delle imprese trivenete mettiamo in campo 30 miliardi di euro, in coerenza con le finalità del PNRR.”

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi