14 marzo 2022

Occorre fare di più per contrastare e contenere l’impatto del rialzo dei valori delle materie prime energetiche

In audizione alla Camera Confcommercio chiede “misure incisive, anche attraverso uno scostamento di bilancio, per adeguati ristori alle imprese e per la sterilizzazione degli oneri generali di sistema”.

Il decreto legge approvato dal Governo per contrastare gli aumenti delle bollette di elettricità e gas “si muove nella giusta direzione in quanto punta a mitigare, per i prossimi mesi, una parte degli annunciati rincari dei prezzi per imprese e consumatori.  Ma occorre fare davvero di più per contrastare e contenere l’impatto del rialzo dei valori delle materie prime energetiche, tanto più dopo lo scoppio della guerra in Ucraina”. Così Giovanni Acampora, membro di Giunta Confcommercio incaricato per la Transizione ecologica e la Sostenibilità, in audizione alla Camera sul decreto-legge 17/2022 (“Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche industriali”). La Confederazione, d’altra parte, ha già lanciato più volte un grido d’allarme in questo senso, sottolineando peraltro che le nostre imprese pagano un costo più alto rispetto a quello di Francia e Germania.
E che con la guerra la bolletta potrebbe essere più salata di oltre il 160%.

(Energia foro F Ascani Format Research)

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi