16 giugno 2022

Gli errori di previsione sull’inflazione

… l’Eurosistema stima che l’inflazione, tenendo conto anche delle valutazioni preliminari sulla crescita dei prezzi in maggio, sarà pari a circa il 7 per cento nella media di quest’anno. Già nel 2023 l’inflazione scenderebbe su livelli considerevolmente più bassi, a circa il 3,5 per cento, per tornare attorno al 2 per cento nel 2024.

Queste proiezioni sono soggette ad ampi margini di incertezza, come suggerisce anche l’esperienza più recente. Negli ultimi due trimestri, infatti, gli errori di previsione commessi dalla BCE e dagli esperti dell’Eurosistema sono stati molto più elevati che in passato. Le nostre analisi indicano che gli effetti diretti degli errori di previsione relativi ai prezzi dell’energia – che sono le principali variabili esogene, i cui andamenti vengono derivati dalle quotazioni dei contratti futures – spiegano oltre il 60 per cento dell’errore complessivo commesso sull’inflazione; la quota sale all’80 per cento quando si tiene conto anche degli effetti indiretti (ad esempio, su settori quali i trasporti).

L’Unione europea resta una risorsa fondamentale per il nostro paese. Ne è una dimostrazione importante la solidarietà espressa durante la pandemia, anche con decisioni concrete, dalle istituzioni europee e dai leader e dai popoli dei suoi paesi membri. Non vi sono nemici a Bruxelles, né tantomeno a Francoforte. I timori e i pregiudizi emersi con la duplice crisi dello scorso decennio devono essere definitivamente respinti. Bisogna dialogare e procedere con decisione lungo il percorso tracciato insieme verso un’economia innovativa e più sostenibile. Questo è necessario per superare le incertezze e le difficoltà di questa così difficile congiuntura; è essenziale per far fronte alle sfide, per molti versi drammaticamente inattese, che ci troviamo ad affrontare a livello globale.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi