29 luglio29 2022

Aumentano i prezzi alla produzione dell’industria

A giugno 2022 i prezzi alla produzione dell’industria aumentano dell’1,0% su base mensile e del 34,1% su base annua (era +34,6% a maggio).

Sul mercato interno i prezzi crescono dell’1,1% rispetto a maggio e del 41,9% su base annua. Al netto del comparto energetico, la crescita congiunturale è contenuta (+0,3%) e quella tendenziale molto meno intensa (+13,7%).

Sul mercato estero i prezzi aumentano su base mensile dell’1,0%, sintesi degli incrementi dello 0,7% per l’area euro e dell’1,2% per l’area non euro; su base annua, registrano un incremento del 13,9% (+14,0% area euro, +13,8% area non euro).

Nel trimestre aprile-giugno 2022, rispetto ai tre mesi precedenti, i prezzi alla produzione dell’industria crescono del 3,7% (+3,5% mercato interno, +4,4% mercato estero).

A giugno 2022 si rilevano incrementi tendenziali per tutti i settori del comparto manifatturiero su tutti e tre mercati di riferimento; i più marcati riguardano coke e prodotti petroliferi raffinati (+55,8% mercato interno, +13,5% area euro, +53,0% area non euro), prodotti chimici (+23,6% mercato interno, +23,9% area euro, +29,8% area non euro), metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (+21,7% mercato interno, +29,2% area euro, +24,6% area non euro), e industria del legno, della carta e stampa (+19,3% mercato interno, +26,1% area euro, +19,2% area non euro). Molto sostenuta anche la crescita dei prezzi per industrie alimentari, bevande e tabacco (+14,4% mercato interno, +13,2% area euro, +11,1% area non euro)

I prezzi alla produzione delle costruzioni di edifici residenziali e non residenziali.

A giugno 2022 i prezzi alla produzione delle costruzioni per “Edifici residenziali e non residenziali” diminuiscono dello 0,8% su base mensile e crescono dell’8,5% su base annua (era +10,4% a maggio). I prezzi di “Strade e Ferrovie” registrano una flessione congiunturale meno ampia (-0,3%) e aumentano del 9,8% in termini tendenziali (da +11,2% del mese precedente).

Commento

A giugno, dopo gli incrementi più contenuti dei due mesi precedenti, la crescita congiunturale dei prezzi alla produzione dell’industria si rafforza lievemente.


La crescita su base annua resta molto sostenuta ma segna, per il secondo mese consecutivo, un lieve rallentamento, cui contribuiscono in particolare le dinamiche dei prezzi sul mercato interno, dove si registrano moderate decelerazioni per tutti i raggruppamenti, a esclusione dei beni di consumo non durevoli.


Nel comparto manifatturiero, si segnala la forte accelerazione dei prezzi di coke e prodotti petroliferi raffinati e il deciso rallentamento di quelli di metallurgia e fabbricazione dei prodotti in metallo, questi ultimi in calo su base mensile per la prima volta dopo 18 mesi consecutivi di rialzi.


Per le costruzioni, i prezzi registrano flessioni su base mensile – più ampie per gli edifici rispetto alle strade – cui contribuiscono i cali dei costi di alcuni materiali; sia per edifici sia per strade, la crescita su base annua si conferma sostenuta ma in rallentamento.

(Foto di PhotoMix su Pexels)

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi