Tensioni internazionali

La Russia si fa minacciosa e avverte l’Europa: “l’effetto delle nuove sanzioni sarà una «tempesta globale» sul Vecchio continente”. Le quotazioni del gas salgono subito di quasi il 30% portandone il prezzo alle stelle. (QUI).

L’€-coin

L’€-coin, l’indicatore sviluppato dalla Banca d’Italia che fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell’area dell’euro, in agosto ha subito un’ulteriore diminuzione dopo quelle dei mesi precedenti. Sul peggioramento dell’indicatore hanno inciso, secondo Banca d’Italia, principalmente la riduzione della fiducia delle imprese e il calo dei corsi azionari.

Il lavoro – si acuiscono i fattori di crisi

Per la prima volta da agosto 2021, scrive Istat nella sua statistica flash su occupati e disoccupati, si registra un calo di 22mila lavoratori. Il tasso di occupazione scende così al 60,3%, mentre la quota degli inattivi sale al 34,4%. Questo “rallentamento del mercato del lavoro”, che incide soprattutto su donne e giovani, si presenta come un ulteriore sintomo dell’acuirsi della crisi in atto. I costi energetici altissimi, le carenze delle materie prime, l’inflazione sempre più alta (vedi i dati Istat ed Eurostat di questa settimana) non potevano, prima o poi, non far sentire il loro effetto anche sul mondo del lavoro. E se il dato europeo, come mostra Eurostat, parla di un calo della disoccupazione nel Continente, ed anche in Italia, bisogna però tenere conto che, almeno da noi, aumenta il numero degli inattivi, uomini e donne tra i 15 e i 65 anni, molti dei quali si sono ritrovati senza lavoro e scoraggiati per le difficoltà hanno smesso di cercarlo.

A rischio circa 120mila imprese del terziario di mercato e 370mila posti di lavoro

Le imprese del terziario, ANCC-COOP, ANCD-Conad, Confcommercio, e Federdistribuzione, si sono ritrovate il 31 agosto a Roma nella sede di Confcommercio per fare il punto sulla crescita inarrestabile del costo dell’energia che si sta abbattendo sulle imprese del terziario di mercato, dei servizi e della distribuzione moderna con aumenti delle bollette e dei costi di gestione non più sostenibili. Secondo una stima dell’Ufficio Studi di Confcommercio, da qui ai primi sei mesi del 2023, sono a rischio circa 120mila imprese del terziario di mercato e 370mila posti di lavoro. Tra i settori più esposti ai rincari energetici, il commercio al dettaglio, in particolare la distribuzione tradizionale e moderna del settore alimentare, la ristorazione, la filiera turistica, i trasporti che, a seconda dei casi, registrano rincari delle bollette fino a tre volte nell’ultimo anno e fino a cinque volte rispetto al 2019, prima della pandemia. Complessivamente, la spesa in energia per i comparti del terziario nel 2022 ammonterà a 33 mld €, il triplo rispetto al 2021 (11 mld) e più del doppio rispetto al 2019 (14,9 mld).

Bene il Pil

Un dato positivo arriva dalla stima del Pil di Istat nei Conti economici trimestrali dove mostra che nel secondo trimestre del 2022 c’è una crescita dell’1,1% in termini congiunturali e del 4,7% in termini tendenziali, segno che l’economia italiana fino ad ora riesce a resistere, sostenuta dalla ripresa dei consumi.

Silver economy

Esiste un’economia che può essere definita “silver”, è il complesso di attività economiche rivolte specificatamente alla popolazione con 65 anni o più. Ma chi sono, cosa fanno e cosa desiderano gli over 65, i cosiddetti silver? È possibile delineare un loro profilo?”. A queste ed altre domande ha risposto un’indagine demoscopica – realizzata da Format Research per 50&Più ed Itinerari Previdenziali – condotta su un campione di oltre 5mila persone (uomini e donne) appartenenti alle diverse aree geografiche della nostra Penisola, suddivise in diverse classi d’età (50-64 anni; 65-74 anni; oltre i 75 anni), titolo di studio, reddito mensile.

(scale foto da Unsplash rielaborazione F Ascani Format Research)

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi