23 gennaio 2023

In calo il rapporto debito pubblico Pil. Terzo trimestre del 2022

Alla fine del terzo trimestre del 2022, il rapporto debito pubblico lordo/PIL nell’area dell’euro si attestava al 93,0%, rispetto al 94,2% alla fine del secondo trimestre del 2022. Anche nell’UE il rapporto è diminuito da Dall’86,4% all’85,1%. Sia per l’area dell’euro (EA19) che per l’UE, la diminuzione del rapporto tra debito pubblico e PIL è dovuta a un aumento del PIL superiore all’aumento del debito pubblico in termini assoluti. Rispetto al terzo trimestre del 2021, anche il rapporto tra debito pubblico e PIL è diminuito sia nell’area dell’euro (dal 97,3% al 93,0%) che nell’UE (dall’89,7% all’85,1%).

Alla fine del terzo trimestre del 2022, i titoli di debito rappresentavano l’82,5% dell’area dell’euro e l’81,9% del debito delle amministrazioni pubbliche dell’UE. I prestiti costituivano rispettivamente il 14,4% e il 15,0% e la valuta ei depositi rappresentavano il 3,1% del debito pubblico dell’area dell’euro e dell’UE. A causa del coinvolgimento dei governi degli Stati membri dell’UE nei prestiti a determinati Stati membri, vengono pubblicati anche i dati trimestrali sui prestiti intergovernativi (IGL). La quota di IGL in percentuale del PIL alla fine del terzo trimestre del 2022 rappresentava l’1,7% nell’area dell’euro e l’1,4% nell’UE.