6 novembre 2023

Con il peggioramento della domanda, l’economia dell’eurozona si contrae al tasso più rapido in quasi tre anni

Dagli ultimi dati dell’indagine HCOB PMI® e redatti da S&P Global, l’economia dell’eurozona ha iniziato il quarto trimestre di nuovo in contrazione, estendendo l’attuale periodo di declino che si protrae in questa seconda metà del 2023.

Rispetto a settembre, il tasso di contrazione dell’attività è accelerato segnando il valore più forte da novembre 2020. Le fragili condizioni della domanda sono rimaste la caratteristica particolare dei dati rilevati.

Escludendo i mesi affetti dalla pandemia, gli ordini totali hanno registrato il peggioramento più rapido da settembre 2012, ovvero dai tempi della crisi del debito sovrano.

Conseguentemente alle buie prospettive economiche future c’è la stagnazione dell’occupazione, che conclude una sequenza di crescita occupazionale di 32 mesi consecutivi.

Documenti Allegati

Testo integrale

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi