23 novembre 2023

Intervento di Fabio Panetta Governatore della Banca d’Italia

Conferenza CEPR-BCE The macroeconomic implications of central bank digital currencies

Sono lieto di essere con voi oggi per analizzare gli effetti che le monete digitali emesse dalla banca centrale (Central Bank Digital Currencies, CBDC) possono determinare da un punto di vista sia macroeconomico sia delle politiche pubbliche. …

Ci troviamo a un punto di svolta nell’evoluzione della moneta

Oggi ci troviamo di nuovo a un punto di svolta nell’evoluzione della moneta. Lo scenario economico sta cambiando in modi inediti. L’innovazione digitale ha inaugurato una nuova epoca, che potrà aprire la strada a enormi opportunità. Questi cambiamenti incidono inevitabilmente sui pagamenti e sulla moneta, che al pari delle nostre economie stanno diventando digitali.

Molte banche centrali in tutte le aree del mondo si stanno preparando a questa nuova era digitale, riconoscendone opportunità e sfide. Esse sono oggi impegnate nello studio di una eventuale emissione di un loro strumento di pagamento digitale da affiancare al contante, compiendo un passo logico nell’evoluzione della moneta di banca centrale. …

Una versione digitale del contante

L’euro digitale sarebbe una versione digitale del contante. Esso sarebbe utilizzabile gratuitamente in tutta l’area dell’euro per qualsiasi pagamento digitale, sia online sia offline; assicurerebbe il massimo livello di privacy e consentirebbe agli utenti di regolare i pagamenti all’istante in moneta di banca centrale. Potrebbe essere utilizzato per le transazioni da persona a persona (P2P), presso i punti vendita, nel commercio elettronico e nelle operazioni con le amministrazioni pubbliche. Nessuno strumento di pagamento digitale offre contemporaneamente tutte queste possibilità.

L’euro digitale colmerebbe questa lacuna. Inoltre, le sue caratteristiche impedirebbero che la sua introduzione possa innescare tensioni finanziarie e fornirebbero incentivi adeguati a tutte le parti interessate. Esso contribuirebbe all’inclusione finanziaria promuovendo integrazione, innovazione e resilienza nel mercato europeo dei pagamenti. …

Vantaggi rilevanti per il mondo dei pagamenti digitali

Le banche centrali hanno il mandato di garantire la stabilità monetaria e finanziaria, e sono pertanto naturalmente inclini alla prudenza. Ma la prudenza non deve divenire inazione. Il costo economico e sociale di non emettere l’euro digitale potrebbe essere assai elevato.

Le monete digitali di banca centrale determinerebbero vantaggi rilevanti per il mondo dei pagamenti digitali. Con l’ulteriore espansione delle grandi società tecnologiche nel campo della finanza digitale, la disponibilità di moneta digitale di banca centrale, accompagnata da una efficace azione a tutela della concorrenza, rappresenta un elemento indispensabile per garantire una sana competizione e l’efficienza nel mercato dei pagamenti, la tutela della privacy e un ordinato funzionamento del processo di intermediazione finanziaria.

Nello svolgimento dei loro compiti istituzionali, consapevoli delle sfide future, le banche centrali dell’Eurosistema sono pronte ad affrontare – anche con la possibile emissione di un euro digitale – i rischi che la rivoluzione digitale comporta per la stabilità monetaria e finanziaria. Con l’obiettivo di volgere questa complessa fase di transizione a vantaggio del benessere collettivo.

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi