18 marzo 2024

Eurostat – Surplus commerciale di €11,4 miliardi

Dato Eurostat: surplus commerciale di €11,4 miliardi. Nel gennaio 2024, l’area euro ha registrato un surplus commerciale di €11,4 miliardi, rispetto a un deficit di €32,6 miliardi nell’anno precedente, mentre l’UE ha mostrato un surplus di €6,2 miliardi rispetto a un deficit di €38,6 miliardi.
Le esportazioni sono aumentate nell’area euro ma sono diminuite nell’UE, mentre le importazioni sono diminuite in entrambi i casi.
La bilancia commerciale è guidata principalmente da un surplus nei settori chimico, dei macchinari e dei veicoli, compensati parzialmente da un deficit nel settore dell’energia.

Area euro surplus di €11,4

Le prime stime dell’area euro hanno mostrato un surplus di €11,4 miliardi nel commercio di merci con il resto del mondo nel gennaio 2024, rispetto a un deficit di €32,6 miliardi nel gennaio 2023.

Le esportazioni di merci

Le esportazioni di merci dell’area euro verso il resto del mondo nel gennaio 2024 sono state di €225,9 miliardi, in aumento del 1,3% rispetto a gennaio 2023 (€222,9 miliardi).

Le importazioni

Le importazioni dal resto del mondo sono state di €214,5 miliardi, in calo del 16,1% rispetto a gennaio 2023 (€255,5 miliardi).

Per quanto riguarda la suddivisione del saldo dell’area euro per prodotto, il surplus complessivo è principalmente guidato da un surplus nel settore chimico, seguito da macchinari e veicoli.

Questi sviluppi sono in parte compensati da un deficit nel settore dell’energia. Nell’anno 2023, l’area euro ha registrato un surplus di €64,0 miliardi, rispetto a €-335,0 miliardi nel 2022.

Le esportazioni di merci dell’area euro verso il resto del mondo sono state di €2 841,7 miliardi (una diminuzione dell’1,1% rispetto al 2022), mentre le importazioni sono diminuite a €2 777,7 miliardi (una diminuzione del 13,4% rispetto all’anno 2022).

Il commercio intra-area euro

Il commercio intra-area euro è sceso a €2 630,8 miliardi nell’anno 2023, in calo del 5,1% rispetto all’anno 2022. Unione Europea

UE, surplus di €6,2 miliardi

L’UE ha mostrato un surplus di €6,2 miliardi nel commercio di merci con il resto del mondo nel gennaio 2024, rispetto a un deficit di €38,6 miliardi nel gennaio 2023.

Le esportazioni di merci

Le esportazioni di merci dell’UE nel gennaio 2024 sono state di €198,7 miliardi, invariato rispetto a gennaio 2023.

Le importazioni

Le importazioni di merci dell’UE sono state di €192,4 miliardi, in calo del 18,9% rispetto a gennaio 2023 (€237,2 miliardi).

Analizzando la suddivisione del saldo dell’UE per prodotto, l’immagine è simile al grafico dell’area euro.

Il surplus nel settore chimico, seguito da macchinari e veicoli, è il principale motore del surplus complessivo, e questi sviluppi sono parzialmente compensati dal deficit nel settore dell’energia.

Nell’anno 2023, l’UE ha mostrato un surplus di €38,0 miliardi rispetto a €-436,1 miliardi nel 2022. Le esportazioni di merci dell’UE sono state di €2 555,5 miliardi, leggermente in diminuzione rispetto all’anno 2022.

Le importazioni dell’UE sono scese a €2 517,6 miliardi (una diminuzione del 16,3% rispetto all’anno 2022).

Il commercio intra-UE

Il commercio intra-UE è sceso a €4 102,3 miliardi nell’anno 2023, -3,4% rispetto all’anno 2022.

(Commercio estero. Containers. foto Pexels on Pixabay)

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi