2 maggio 2024

OECD Economic Outlook, May 2024

Segnali che il panorama globale stia iniziando a rischiararsi

Ci sono segnali che il panorama globale stia iniziando a rischiararsi, anche se la crescita rimane modesta. L’impatto delle condizioni monetarie più restrittive continua, specialmente nei mercati immobiliari e del credito, ma l’attività globale si dimostra relativamente resiliente, l’inflazione sta diminuendo più rapidamente rispetto alle previsioni iniziali e la fiducia del settore privato sta migliorando. Gli squilibri tra domanda e offerta nei mercati del lavoro si stanno attenuando, con la disoccupazione che rimane vicina o ai minimi storici. I redditi reali hanno iniziato a migliorare poiché l’inflazione si attenua e la crescita degli scambi commerciali è diventata positiva. Le tendenze continuano a divergere tra i paesi, con risultati più modesti in molte economie avanzate, soprattutto in Europa, bilanciati da una forte crescita negli Stati Uniti e in molte economie dei mercati emergenti.

3,2% Tasso di crescita del PIL globale previsto per il 2025

3,4% Tasso di inflazione previsto dell’OCSE per il 2025

5,0% Tasso di disoccupazione previsto dell’OCSE per il 2025

L’attività globale si è dimostrata sorprendentemente resiliente fino a ora

La crescita globale nel 2023 è continuata a un tasso annuo superiore al 3%, nonostante l’effetto negativo delle condizioni finanziarie più restrittive e di altri fattori avversi, tra cui la guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina e il conflitto in evoluzione in Medio Oriente. La crescita globale del PIL è prevista al 3,1% nel 2024 e al 3,2% nel 2025, poco cambiata rispetto al 3,1% nel 2023. Questo è più debole rispetto a quello visto nel decennio precedente alla crisi finanziaria globale, ma vicino ai tassi di crescita potenziale attualmente stimati sia nelle economie avanzate che nei mercati emergenti.

L’inflazione è scesa verso gli obiettivi, ma alcune pressioni persistono

L’inflazione generale è diminuita rapidamente nella maggior parte delle economie nel corso del 2023, ridotta dalle impostazioni restrittive della politica monetaria, dai prezzi energetici più bassi e dal continuo alleviamento delle pressioni sulla catena di approvvigionamento. Anche l’inflazione dei prezzi alimentari è diminuita nettamente nella maggior parte dei paesi, poiché buone raccolte di colture chiave come grano e mais hanno visto i prezzi diminuire rapidamente dai massimi raggiunti dopo l’inizio della guerra in Ucraina. L’inflazione dei prezzi dei beni di base è generalmente diminuita costantemente, ma l’inflazione dei prezzi dei servizi è stata più persistente, rimanendo ben al di sopra delle medie pre-pandemiche nella maggior parte dei paesi.

L’IA ha il potenziale per ravvivare la crescita della produttività stagnante

L’intelligenza artificiale (IA) ha il potenziale per ravvivare la crescita della produttività di tendenza e innescare un’accelerazione dell’innovazione, anche se le stime sull’impatto dell’IA sulla produttività sono soggette a considerevole incertezza. La quota di imprese che utilizzano l’IA è aumentata rapidamente, anche se la maggior parte di queste sono grandi aziende. L’effetto netto dell’IA sulla produttività aggregata dipenderà da molti fattori, inclusa l’estensione con cui le nuove tecnologie sono diffuse ampiamente o concentrate in poche aziende leader e il grado in cui l’IA migliora il lavoro anziché sostituirlo.

(Economic outlook immagine di copertina)

Documenti Allegati

Testo integrale (ING)

 

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi