23 maggio 2024

Pil OCSE variazione minima

Il prodotto interno lordo (PIL) dell’OCSE è cresciuto dello 0,4% nel primo trimestre del 2024, in leggero aumento rispetto allo 0,3% registrato nel trimestre precedente, secondo stime provvisorie.

Sebbene il tasso di crescita del PIL per l’intera OCSE sia cambiato poco nel primo trimestre del 2024, le economie di tre quarti dei Paesi OCSE per i quali i dati sono disponibili hanno registrato performance migliori rispetto al quarto trimestre del 2023.

Tra i paesi del G7, la crescita è ripresa nel Regno Unito e in Germania, con un PIL in aumento rispettivamente dello 0,6% e dello 0,2% nel primo trimestre, dopo le contrazioni dello 0,3% e dello 0,5% nel quarto trimestre.

Nel Regno Unito, la ripresa è stata trainata principalmente da una diminuzione delle importazioni di merci, mentre in Germania è stata guidata dall’aumento degli investimenti in costruzioni e nelle esportazioni.

Italia e Francia in accelerazione

L’accelerazione della crescita si è registrata anche in Canada (dallo 0,2% del quarto trimestre allo 0,6% del primo trimestre), in Italia e in Francia (dallo 0,1% di entrambi i Paesi nel quarto trimestre allo 0,3% in Italia e allo 0,2% in Francia nel primo trimestre).

Nell’area dell’euro, la crescita ha raggiunto lo 0,3% nel primo trimestre, dopo una contrazione dello 0,1% nel quarto trimestre.

Tra gli altri Paesi OCSE per i quali sono disponibili i dati, Israele ha registrato la crescita del PIL più forte nel primo trimestre, con il 3,3%, rispetto a una contrazione del 5,9% nel quarto trimestre.

Questo rimbalzo è stato trainato dalla ripresa dei consumi privati (6,0% nel primo trimestre, rispetto a -7,6% nel quarto trimestre) e degli investimenti (10,5%,rispetto a -25,2%).

In Corea, la crescita del PIL è accelerata all’1,3% nel primo trimestre dallo 0,6% del quarto trimestre, riflettendo anche un aumento dei consumi privati (0,8%, rispetto allo 0,2% del quarto trimestre) e un rimbalzo degli investimenti (1,5%, a seguito di una contrazione dell’1,4%).

D’altra parte, le economie di due Paesi del G7 hanno avuto prestazioni inferiori nel primo trimestre rispetto al trimestre precedente.

La crescita del PIL è rallentata allo 0,4% negli Stati Uniti nel primo trimestre, rispetto allo 0,8% del quarto trimestre, ed è diventata negativa in Giappone con un -0,5% nel primo trimestre, dopo una crescita zero nel quarto trimestre.

Il rallentamento negli Stati Uniti è stato dovuto principalmente a un rallentamento della domanda interna finale (0,7% nel primo trimestre, rispetto allo 0,9% nel quarto trimestre) e a un aumento dell’1,8% delle importazioni.

La contrazione del PIL in Giappone riflette un calo dello 0,7% dei consumi privati e un calo del 5,0% delle esportazioni di beni e servizi; anche gli investimenti si sono contratti dello 0,3%.

Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente

Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, il PIL nell’area OCSE è cresciuto dell’1,6% nel primo trimestre del 2024, in linea con i tassi di crescita osservati nel corso del 2023 (Tabella 2).

Tra le economie del G7, gli Stati Uniti hanno registrato la crescita più alta negli ultimi quattro trimestri (3,0%), mentre il Giappone ha registrato il calo più significativo (-0,4%).

Pil primo trimestre 2024 OCSE

 

(Il Pil OCSE – Foto da Unsplash)

Documenti Allegati

Testo int. (ING)

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi