6 giugno 2024

Ancora in crisi il settore edile italiano con nuove diminuzioni dell’attività e dei nuovi ordini

Punti chiave:

  • Ancora in calo, anche se più debolmente, attività e vendite
  • Primi tagli occupazionali in oltre un anno e mezzo
  • Previsioni per il futuro ai massimi in due anni

Dopo il nuovo calo di aprile, il settore italiano delle costruzioni ha registrato un’ulteriore contrazione a maggio, anche se a un ritmo più contenuto. La flessione è stata in parte determinata da un calo sostenuto dei nuovi ordini, connesso alla debole domanda osservata in tutto il settore.
Conseguentemente, la combinazione di dimissioni volontarie e il calo dei nuovi ordini ricevuti ha portato le imprese a ridurre, per la prima volta in oltre un anno e mezzo, il numero di dipendenti.  Le imprese hanno anche ridotto la spesa per i fattori produttivi, con un calo delle quantità acquistate che è stato il più forte in nove mesi.
Nonostante questo, le imprese edili italiane si sono mostrate ottimiste rispetto alle previsioni per la produzione futura con il livello di fiducia più alto in due anni.

L’Indice HCOB PMI® Settore Edile Italiano

L’Indice HCOB PMI® Settore Edile Italiano (Purchasing Managers’ IndexTM), che misura le variazioni su base mensile
dell’attività totale del settore, è salito dal 48.5 di aprile al 49.0 di maggio, pur rimanendo bloccato al di sotto della soglia critica di 50.0 segnalando un’ulteriore contrazione.

La flessione sostenuta è stata collegata dalle imprese a un numero ridotto di nuovi ordini.

Alcune aziende hanno inoltre dichiarato che l’attività è stata ostacolata da avverse condizioni meteorologiche, in particolare dalle forti piogge.

(Ancora in crisi il settore edile italiano – Foto F Ascani Format Research)

Documenti Allegati

Testo integrale

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi