7 giugno 2024

COMPETENZE PROFESSIONALI NEL MERCATO DEL LAVORO

Un occupato su cinque usa per più della metà del tempo di lavoro competenze cognitive

Le competenze cognitive di lettura e di calcolo mostrano in tutti i paesi dell’Ue una forte correlazione positiva
tra la percentuale di occupati che dedicano più della metà del loro tempo lavorativo alla lettura di documenti e
la percentuale di occupati che dedicano più della metà del loro tempo lavorativo allo svolgimento di calcoli
complessi. L’uso frequente di tali competenze caratterizza il 19% degli occupati (19,7% in media europea). …

L’uso frequente di forza e destrezza è più diffuso tra artigiani, operai specializzati e agricoltori

Le competenze fisico-motorie sono rilevate facendo riferimento all’intensità (forza) e alla precisione
(destrezza). Il lavoro fisico impegnativo da un punto di vista della forza muscolare è una skill utilizzata per la
metà o più del tempo dal 37,4% degli occupati (la media Ue si attesta al 26,5%). La destrezza, riferita all’abilità
nel compiere movimenti precisi delle dita che coinvolgono gruppi muscolari piccoli come quelli dei polsi, delle
mani o delle dita, generalmente coordinati dagli occhi, è invece utilizzata dal 23,2% (la media Ue si ferma al
16,8%).
Le abilità fisico-motorie sono più frequenti tra gli uomini: il 41,6% impiega almeno la metà del tempo in lavori
fisicamente impegnativi (le donne sono il 31,6%); quelli che svolgono lavori per cui è richiesta precisione delle
dita sono il 25,3% (il 20,2% le donne). …

Chi ha un titolo di studio elevato utilizza più spesso le competenze relazionali

Le competenze relazionali, riferite al tempo dedicato alla comunicazione, formazione e consulenza,
considerano tutte le forme di interazione nelle relazioni di lavoro, sia con personale interno sia con personale
esterno all’azienda o ente di appartenenza. Gli occupati che dedicano almeno la metà del tempo a queste
attività sono il 47,9%, la media nei paesi Ue e del 43,6%.
Per quanto riguarda le interazioni verbali con persone della stessa organizzazione, circa il 36% degli occupati
utilizza questa competenza per la maggior parte del tempo di lavoro, quasi la metà ha un livello di utilizzo
basso e solo il 12% non la utilizza affatto. Le comunicazioni con persone esterne sono, in generale, meno
diffuse di quelle con colleghi o superiori del proprio ufficio: sul totale degli occupati, la quota di chi ha scambi
verbali frequenti con persone esterne è del 28,6% e quella di chi non le ha mai del 24,0%. …

L’autonomia nel lavoro aumenta al crescere dell’età

Le due dimensioni dell’autonomia rilevate dal modulo ad hoc – una relativa alla sequenza in cui vengono svolti
i compiti e l’altra riguardante la libertà nella definizione dei contenuti – appaiono molto associate l’una all’altra,
sebbene la prima sia generalmente più diffusa. Il 44,7% degli occupati ha ampia possibilità di influenzare
l’ordine dei compiti che svolge nell’ambito della propria attività lavorativa, il 38,8% ha ampia possibilità di
influenzarne i contenuti.
Le due componenti dell’autonomia crescono all’aumentare dell’età: per cui hanno molta autonomia nel
decidere l’ordine dei compiti il 28,9% delle persone di 15-29 anni e nella definizione dei contenuti il 24,7%, con
un balzo rispettivamente al 43,7 e al 37,4% per la classe di età 30-44 anni, sono poi il 48,0% e il 41,6% per
chi ha 45-59 anni, infine, il 54,2% e il 49,1% per le persone con 60 anni e oltre. …

Le competenze degli ex-occupati

Il modulo ad hoc è stato somministrato, oltre che agli occupati, anche alle persone che hanno smesso di
lavorare da meno di due anni per raggiunti limiti di età o per altro motivi; ovviamente, rispetto a quella degli
occupati, si tratta di una popolazione mediamente più anziana.
Tra gli ex-occupati, la percentuale di coloro che non hanno mai utilizzato competenze digitali nell’attività
lavorativa è di oltre 20 punti più elevata rispetto a quella degli occupati (circa il 55% contro il 33%;
Prospetto 2). Anche nel caso dei non occupati sono le persone con istruzione terziaria ad aver utilizzato
maggiormente questa competenza (43,4%); anche in questo caso lo scarto con gli occupati è comunque di
oltre 20 punti percentuali. Come per gli occupati, gli stranieri sono quelli che le hanno utilizzate di meno (non
le ha utilizzate l’82,4% rispetto al 73,9% degli occupati). …

(Competenze professionali nel mercato del lavoro – Foto da Unsplash)

COMPETENZE PROFESSIONALI NEL MERCATO DEL LAVORO

L’Istat diffonde i principali risultati del modulo ad hoc sulle competenze professionali inserito nella Rilevazione sulle forze di lavoro condotta nel corso del 2022 . Il modulo è stato compilato dalle persone di età compresa tra i 16 e i 74 anni, occupate o non occupate da meno di due anni, alle quali è stato chiesto di indicare il tempo dedicato a una serie di attività facendo riferimento alla situazione abituale nel lavoro principale.

Si tratta, in particolare, di informazioni sulla quantità di tempo dedicato all’utilizzo di strumentazione digitale, alla lettura di documentazione tecnica o all’effettuazione di calcoli complessi, ad attività fisiche impegnative o che richiedono destrezza e precisione, alle relazioni comunicative e formative e ad alcuni aspetti che caratterizzano la modalità di conduzione del lavoro, quali il grado di autonomia, la ripetitività dei compiti e il rigore nelle procedure lavorative.

La misura del tempo dedicato allo svolgimento di una determinata attività è stata utilizzata come proxy di una specifica skill. La capacità di svolgere alcune attività è stata quindi osservata nella prospettiva dell’output, ovvero ciò che realmente viene praticato nell’esercizio del proprio lavoro.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Privacy e Cookie policy. Cliccando su "Accetta" dichiari di accettare l’utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi